La guerra del premio Nobel per la pace

Obama ritira le truppe dall'Afghanistan? Neanche per sogno

Il presidente USA rivede i programmi sulla riduzione del contingente militare. E conclude il suo secondo mandato proseguendo la guerra iniziata dal nemico Bush

Marco Dozio
Obama ritira le truppe dall'Afghanistan? Neanche per sogno

Foto ANSA

Barack Obama prosegue la guerra in Afghanistan. Il premio Nobel per la pace fa marcia indietro rispetto ai programmi sulla riduzione del contingente statunitense, che ora conta 9.800 militari. L’intenzione (e la promessa) era di ridurre le truppe a 5.500 unità entro il 2017. E invece ne resteranno 8.400. Con la motivazione che “nel Paese la situazione resta precaria nonostante i progressi”. E dunque, ha spiegato Obama, "l'impegno della comunità internazionale per l'Afghanistan continuerà". Del resto questo “impegno” prosegue dal 2001 senza che il Paese abbia trovato pace e stabilità. Mentre il "pacifista" Obama concluderà il suo secondo mandato proseguendo la guerra iniziata 15 anni fa da quel "cattivone e guerrafondaio" di Bush.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU