CICLISTI SPERICOLATI

Pierluigi Collina, arbitro in campo e sulla strada. Una vita dentro le regole

Presta soccorso al bimbo investito e bacchetta il ciclista colpevole

Fabio Montoli
Pierluigi Collina, arbitro in campo e sulla strada. Una vita dentro le regole

Foto ANSA

Stava attraversando la strada sulle strisce pedonali con il suo nonno, quando un ciclista lo ha travolto sul lungomare di Forte dei Marmi il Primo maggio scorso. Il bimbo di 8 anni se l'è cavata con qualche graffio, qualche botta e un grosso spavento, ma sarebbe potuta essere l'ennesima strage della strada.


Lo spericolato ciclista, secondo quanto riportano i testimoni, ha superato l'automobile che si era fermata proprio per dare la precedenza al bimbo e al nonno, ed è carambolato addosso al piccolo pedone.

Ecco che entra in scena il famoso arbitro internazionale Pierluigi Collina, ormai pacifico pensionato della Versilia, che interviene prontamente prestando i primi soccorsi al bambino e rimanendogli accanto fino all'arrivo dell'ambulanza.


Solo questo? Nemmeno per sogno. Una volta assicuratosi sulle buone condizioni del bimbo si è precipitato sul ciclista e lo ha verbalmente “ammonito” intimandolo di stare attento e di "evitare di pedalare e correre in quel modo". Ciclista, che per dovere di cronaca è corretto riportare, era molto provato e dispiaciuto per l'accaduto.

Oggi, come ieri sui campi da calcio di tutto il mondo, le regole e il rispetto per il "fischietto più famoso del mondo" sono lezioni di vita, di insegnamento e di rispetto del prossimo, da vero campione di fair play.

Tutto è bene quel che finisce bene, una cosa però è certa, in campo a quel ciclista il cartellino rosso non glielo avrebbe tolto nessuno.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU