Scafisti di Stato

Renzi & Merkel: la premiata ditta pro-immigrati contro l'Austria

Il parolaio fiorentino incontra la cancelliera tedesca: "No alla chiusura delle frontiere, dobbiamo difendere il trattato di Schengen"

Alessio Colzani
Renzi & Merkel: la premiata ditta pro-immigrati contro l'Austria

Renzi e la Merkel durante il bilaterale a Roma. Foto ANSA

Mentre la Germania chiedeva e otteneva un prolungamento di 6 mesi sui controlli alle frontiere, pare che Angela Merkel abbia con imbarazzante incoerenza mostrato il suo lato buonista durante il bilaterale con Matteo Renzi, il quale al termine dell'incontro ha affermato: "Abbiamo esplicitato netto dissenso e stupore per alcune prese di posizione degli amici austriaci verso il Brennero. Sono posizioni sbagliate e anacronistiche, contro la logica e la storia e per di più non giustificate da nessuna emergenza. Il Brennero è più di un confine, è un simbolo". Al centro del dibattito c'è la situazione alle frontiere. "L'Europa - ha sottolineato la Merkel - deve dimostrare che è una forza valida nel mondo. Sull'euro abbiamo fatto buoni progressi. Sull'emergenza migranti si pone la questione dei confini esterni. Dobbiamo difendere il trattato di Schengen altrimenti si rischia di ricadere nei nazionalismi. È in gioco il futuro dell'Europa. Bisogna risolvere i problemi in modo diverso dalla chiusura dei confini, non possiamo chiudere i confini, sono i nostri. Dobbiamo essere leali gli uni con gli altri".

La Merkel è arrivata intorno alle 14 a Palazzo Chigi per la colazione di lavoro con il premier Matteo Renzi per discutere della questione austriaca su una possibile chiusura della frontiera del Brennero, iniziativa che Renzi aveva liquidato come "propaganda pericolosa", ricordando che un giudizio negativo era arrivato anche dal ministro degli esteri tedesco. Sullo sfondo, anche le dure parole del leader della destra austriaca, partito favorito al ballottaggio delle presidenziali: "Renzi e Merkel sono scafisti di Stato". "Una frase vergognosa" ha replicato oggi Renzi, "anche se non voglio entrare nelle dinamiche della campagna elettorale austriaca. Dico solo che per chi ha visto i corpi dei bambini morti nelle stive, chi ha visto partorire sulle navi della Guardia Costiera, chi vive con il cellulare sempre acceso pronto a partire per eventuali emergenze, sentirsi dare dello 'scafista' è una vergogna. E dovrebbe fare riflettere le tante persone per bene che ci sono in Austria".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU