Succede a Trento

Visite ginecologiche gratuite per tutte le immigrate

Per le italiane no, loro devono pagarle, come dovranno pagare anche quelle destinate alle extracomunitarie che hanno scelto di venire nel nostro Paese a farsi coccolare e viziare

Ismaele Rognoni
Visite ginecologiche gratuite per tutte le immigrate

Foto salute.gov.it

Da febbraio 2018 è attivo un ambulatorio, nelle città di Trento e Rovereto, in cui l'Associazione Gris di Trento ha messo a disposizione una sessantina di medici e operatori sanitari per effettuare visite ginecologiche.Tutto gratis.

Sarebbe una bellissima iniziativa se non fosse contaminata da quel razzismo alla rovescia che sta inquinando sempre di più il nostro Bel Paese. Le visite mediche infatti sono esclusivamente rivolte alle immigrate giunte in Italia con i barconi che non solo saranno mantenute negli alberghi a quattro stelle con vitto e alloggio pagato dai contribuenti italiani, ma ora avranno accesso anche a prestazioni sanitarie che, di norma, le donne italiane devono pagare per poterne usufruire.

Non sarà un caso allora se l'immagine allegata a questo articolo provenga dal sito del Ministero della Salute della Repubblica Italiana. Ecco i nuovi italiani, ecco la ferrea volontà della sinistra di continuare la sostituzione etnica finché non diventeremo minoranza nel nostro Paese e saremo costretti a vivere nelle riserve, come gli Indiani d'America

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio
Due date del tour europeo 'The Best Live'

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio

Siri: "Con la flat tax il ceto medio avrà più soldi"
tasse calcolate sul reddito familiare

Siri: "Con la flat tax il ceto medio avrà più soldi"

Il grande balzo della Lega: supera il 25%
il capitano sempre più inarrestabile

Il grande balzo della Lega: oltre il 25%!

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia
l'altra rotta dell'invasione, quella meno conosciuta

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU