Voto a luglio? E che guerra sia...

Lorella Lattavo
Voto a luglio? E che guerra sia...
Ormai abbiamo capito come sta andando la soap opera post voto, per colpa di un pischello che gioca a fare il primo attore cambiando continuamente il copione a seconda del mutamento di scena. Con la Lega? Ok pronta carta e penna per il contratto. Con Il PD? Stessa scenografia. Il problema sono i registi che non approvano questo atteggiamento camaleontico, Salvini e Martina con motivazioni differenti non accettano le pretese del ragazzo bramoso di poltrona. Il giochetto del tira e molla su Berlusconi ormai ha fatto il suo tempo e il suo danno. Non si può spezzare una coalizione voluta dal popolo e prima ancora accettata dal Viminale all'atto della presentazione delle liste, Di Maio non sei nessuno, manco Ulisse noto oltre che per farsi chiamare Nessuno dal Ciclope, anche per la sua furbizia, mentre tu non sei furbo ma sei solo una povera marionetta i cui fili sono tirati da esperti Mangiafoco, quindi stai buono e zitto perchè di danni ne hai fatti troppi con la tua paranoia. Adesso per la tua fissazione su Berlusconi, che tra l'altro non si capisce quali problemi possa creare una persona che non è stata eletta e manco può ricoprire alcun incarico istituzionale, ci ritroviamo a spendere altri soldi per nuove elezioni, quando se solo avessi usato un pò più di buon senso e un pizzico di umiltà, non avesti messo veti stupidi ed adesso un governo c'era. Fosse per me i costi di questo nuovo voto li addebiterei a te e a quegli altri sviluppi di intelligenza dei tuoi superiori, Grillo e Casaleggio. Al posto di Berlusconi, se le cose avessero preso una piega sensata, ci sarebbe stato un altro politico e quindi ? Qual'è stato il gioco che hai voluto fare? Un gioco scemo da farti vergognare davanti ai ragazzini delle elementari, compresa mia nipote di sette anni. Il problema è che sedere su quella poltrona fa gola a chi dalla vita non ha avuto granchè, e Di Maio si era gasato troppo all'idea. Salvini no, è stato sempre disposto a fare un passo indietro, è stato il fratello maggiore saggio e accorto, che ha tenuto tra le mani le sorti di noi italiani, a differenza dei 5 stelle che hanno tenuto in ostaggio un'intera Nazione. Salvini ha cercato di difendere gli interessi del Paese di fronte alle bizze e scaramucce di un ragazzo contro un uomo anziano. Di Maio e Berlusconi, gli emblemi di una politica italiana vista dal caleidoscopio, piena di sfaccettature che mutano ogni secondo e chi lo muove è solo Di Maio, è solo lui che decide le forme e i colori di questo voto del 4 marzo che ormai non serve più. Matteo Salvini si è stufato: lui ha messo la faccia fino in fondo, ha cercato consensi che non gli sono arrivati dal mondo politico ma viceversa solo dai cittadini che stanno aumentando ora dopo ora i sondaggi favorevoli al Capitano. Luglio. Si andrà sicuramente al voto. D'estate. Non poteva esserci momento peggiore. Tanti scrutatori e presidenti di seggio salteranno sicuramente per via delle ferie estive,e si dovranno cercare i sostituti quasi a pregarli in ginocchio. ... si spera solo che quel giorno piova. Sarà comunque una guerra all'ultimo voto, ma non è più tempo di pace, adesso cala il sipario su una tragedia macabra neppure degna del Macbeth. I cittadini sanno da che parte stare, perciò...che guerra sia!!!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini
incastrati dalle foto, ora confessano

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"
"sarebbe inaccettabile per gli altri paesi"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"

Ce le siamo rotte della Ue!
italexit? il 66% degli italiani dice sì

Ce le siamo rotte della Ue!

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU