paese dei cachi

Sentenza shock del Tribunale di Ravenna: mordere i vigili non è reato

Venditore abusivo senegalese aggredì a morsi gli agenti in spiaggia. Per il giudice la reazione è stata episodica ed il danno lieve: a spasso

Redazione
Sentenza shock del Tribunale di Ravenna: mordere i vigili non è reato

I fatti risalgono al 5 agosto scorso, in provincia di Ravenna. E tanto per cambiare avevano coinvolto una delle risorse boldriniane intente a lavorare per pagarci la pensione. Solo che ahimé quel lavoro (vendita di teli di mare in spiaggia) era abusivo e sono arrivati i vigili. Quando gli agenti lo hanno avvicinato per un controllo l'immigrato ha prima tentato di colpire l’ispettore della polizia municipale con un pugno, poi ha reagito con altri pugni e morsi alle gambe e alle braccia. L’episodio è avvenuto verso le 17 in spiaggia a Lido Adriano.

Il venditore abusivo era stato visto durante i controlli e, anziché tentare la fuga, aveva provato a colpire un vigile al volto. Inevitabile la controreazione degli agenti che avevano provato a bloccare e a far sedere l’uomo a terra. Lui era riuscito a divincolarsi, aveva sferrato pugni e ferito con un morso a una gamba e un altro morso al braccio un ispettore e un agente. Tutti e tre i vigili erano stati portati in ospedale per le cure e per gli accertamenti del caso (una prognosi di dieci e due di due giorni) e l’uomo, Abdou Fall, un senegalese di 48 anni residente nel Vicentino, era stato arrestato. 


Se però all'epoca la stampa locale scrisse che "ciò che colpiva di più in questa vicenda era stata la reazione della folla: una quindicina di persone avevano infatti solidarizzato con il venditore abusivo", oggi c'è ben altro di cui meravigliarsi. Il Tribunale di Ravenna, difatti, ha giudicato il nigeriano non colpevole e l'ha assolto. Secondo il giudice Corrado Schiaretti "il fatto non è punibile considerata la lieve entità del danno e considerato il comportamento processuale e la storia personale dell'uomo, la cui reazione sarebbe stata episodica". Inoltre avrebbe sempre cercato di lavorare, anche come stagionale, ed aveva chiesto la cittadinanza italiana. Il reato, dunque, è stato commesso ma non è punibile. Morsicare una tantum i vigili dunque si può. Se sei straniero e dici di volerti integrare.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il feretro della "belva" Totò Riina è stato sotterrato, nel cimitero di Corleone
il boss dei boss sotto terra

Il feretro di Riina sotterrato a Corleone


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU