un compagno è per sempre

Kompagno Lucano saluta il corteo di Riace col pugno chiuso

Il sindaco, ora sospeso, è agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Redazione
Kompagno Lucano saluta il corteo di Riace col pugno chiuso

Foto ANSA

Affacciato alla finestra di casa col pugno sinistro chiuso: così Domenico Lucano ha salutato le circa quattromila persone giunte sabato a Riace per testimoniare la loro solidarietà al sindaco - ora sospeso - agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

I manifestanti, dopo aver percorso le strade del paese, sono giunti sotto casa di Lucano urlandogli "Tieni duro, continua a lottare sempre. In questa battaglia di civiltà non sarai mai solo!". Il corteo, dopo aver percorso le strade di Riace e raggiunto la piazza principale, si è diretto sotto casa di Lucano.

Alla vista del corteo Lucano è comparso dietro una finestra, salutando i manifestanti più volte con la mano e commuovendosi. In strada i manifestanti hanno intonato "Bella ciao". Un gruppo numeroso di migranti, che si trovano a Riace da tempo, ha più volte gridato "Riace non si arresta. Mimmo Lucano libero". Sotto casa di Lucano, in mezzo al corteo, non poteva mancare l'ex presidente della Camera Laura Boldrini.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!
Basate sui sondaggi nazionali

Europee, proiezioni Pe: Lega primo partito!

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Basta al buonismo e alla "modica quantità"
Finalmente parole chiare contro l’emergenza droga

Basta al buonismo e alla "modica quantità"

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"
"hanno abbandonato chi aveva bisogno di aiuto"

Europee, Di Maio: "Sta per arrivare uno tsunami"

A Strasburgo "processo" a Conte. "Burattino di Lega e M5S". Salvini: "Insulti vergognosi"
La replica del premier: "Io burattino? Forse lo è chi risponde alle lobby"

A Strasburgo "processo" a Conte. "Burattino di Lega e M5S". Salvini: "Insulti vergognosi"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU