guerriglia in messico

I narcos abbattono un elicottero della polizia, 4 morti

Uomini armati hanno distrutto il velivolo nei pressi di Apatzingan, focolaio di attività del cartello della droga, uccidendo il pilota e tre agenti; un altro è rimasto ferito

Redazione
I narcos abbattono un elicotero della polizia, 4 morti

Uomini armati hanno abbattuto un elicottero della polizia nell'ovest del Messico, uccidendo il pilota e tre agenti; un altro è rimasto ferito. L'attacco è avvenuto martedì nello stato di Michoacan, nei pressi di Apatzingan, focolaio di attività del cartello della droga. Nel maggio del 2015, nel vicino stato di Jalisco il cartello aveva abbattuto con un lanciarazzi un elicottero dell'esercito uccidendo 10 persone.


In Messico è in atto, da mesi, una vera e propria guerra. Il 7 gennaio è stato catturato per l'ennesima volta Joacquin Guzman Loera detto El Chapo, il boss indiscusso della più temibile cosca messicana di narcotrafficanti. La taglia sulla sua cattura di 5 milioni di dollari da parte degli americani e di 3 milioni dalla autorità messicane, aveva avuto gli effetti sperati.


L’arresto era avvenuto a Los Mochis (Sinaloa), dopo un violento conflitto a fuoco con i fanti della Marina Militare ai quali, già in passato, sono state affidate operazioni particolarmente complesse tese alla cattura di pericolosi latitanti. Da allora i narcos se la sono legata al dito e per questo stanno attuando vere e proprie azioni terroristiche ai danni delle forze di polizia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Stangata di una notte di mezza estate
aumento dei pedaggi autostradali

Stangata di una notte di mezza estate

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"
Il cuore dei Gard sfonda il grigiume di ospedale e tribunali

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"

Clandestini, dopo l'Austria anche Orban si incazza
Italia responsabile dell'invasione

Clandestini, dopo l'Austria anche Orbán si incazza

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...
andarono per suonare e furono suonati

Giornalista USA cerca di cogliere in fallo Putin, ma...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU