Forse ha battuto la testa cadendo

Nigeriano ucciso a pugni dopo una lite al Cara di Bari

La vittima avrebbe litigato per futili motivi, ancora in corso di accertamento, con un altro o forse due richiedenti asilo

Redazione
Nigeriano ucciso a pugni dopo una lite al Cara di Bari

Foto ANSA

Un nigeriano di 27 anni, richiedente asilo regolarmente residente nel Cara di Bari-Palese, è morto nella tarda serata di ieri probabilmente a seguito delle lesioni riportante durante un violento litigio con alcuni ospiti della struttura. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, la vittima avrebbe litigato per futili motivi, ancora in corso di accertamento, con un altro o forse due richiedenti asilo.

Potrebbe aver ricevuto un pugno o forse aver battuto la testa per una caduta dopo esser stato spinto. Quel che è certo è che quando è stato accompagnato in infermeria era privo di sensi ma non mostrava ferite evidenti sul corpo.

Quando il personale del 118 è arrivato sul posto e ha tentato di rianimarlo non c'è stato nulla da fare e il ragazzo è morto dopo pochi minuti. Sarà l'autopsia a stabilire le cause del decesso.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400
"stefano cavaliere" aveva previsto l'incendio

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400

MemoFest, adolescenza e teatro
quel ponte instabile...

MemoFest, adolescenza e teatro

Sbarcati i migranti della Alan Kurdi. Vince la linea Salvini
Ora andranno in Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo

Sbarcati i migranti della Alan Kurdi. Vince la linea Salvini

Immigrazione, non immigrazionismo!
Rispetto delle leggi e delle regole da parte di chi approda in Italia

Immigrazione, non immigrazionismo!

Terrorismo islamico: a processo due siriani ed un marocchino
Dovranno comparire presso la Corte d'Assise di Sassari

Terrorismo islamico: a processo due siriani ed un marocchino

Clandestino pedofilo a Brescia. Borghesi tuona: "In galera al suo paese"
IL 22ENNE NIGERIANO E' ACCUSATO DI VIOLENZE SESSUALI SU UNA BIMBA DI 3 ANNI

Clandestino pedofilo a Brescia. Borghesi tuona: "In galera al suo paese"

Bonino: "Soros mi ha finanziato"
alla fine, giù la maschera

Bonino: "Soros mi ha finanziato"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU