Resa dei conti in casa PD

La vittoria del No spacca la Giunta regionale sarda

I renziani perdono altri pezzi: si dimettono due assessori del Governatore Francesco Pigliaru. Se ne vanno gli autonomisti Rossomori

Redazione
La vittoria del No spacca la Giunta regionale sarda

Foto ANSA

Le avvisaglie c'erano già da tempo, ma la vittoria del No è stata il colpo di grazia per la Giunta del Governatore Francesco Pigliaru, in quota PD (pur non avendo in tasca la tessera del partito). E perde due assessori, quello alle Riforme a agli Affari Generali, Gianmario Demuro, dimissionario, e quella all'Agricolatura, Elisabetta Falchi, che ha dato l'addio "per correttezza, per coerenza" verso il suo partito di riferimento, gli autonomisti Rossomori, che abbandonano la maggioranza, aprendo di fatto la crisi in Regione.

Dopo due anni e mezzo di mandato, il presidente si ritrova con una coalizione di centrosinistra-autonomista ed identitaria senza un pezzo di sinistra: il Prc, che aveva lasciato prima del voto di domenica scorsa ma ha comunque contestato l'attivismo di Pigliaru in favore del Sì, e i Rossomori, che puntano il dito proprio sulla posizione assunta dal governatore che invece, dicono, avrebbe dovuto essere "super partes". Ma è tutta l'azione di governo della Giunta, definita "fallimentare", ad aver convinto gli ormai ex alleati ad uscire dalla maggioranza e dall'esecutivo. Per chi resta, si ritrova in una coalizione dai numeri risicati: 34 seggi rispetto ai 26 delle opposizioni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU