Che vergogna...

Mentre gli italiani muoiono per il freddo, i clandestini stanno al caldo negli hotel

Abbandonati e dimenticati, purtroppo non sono stati fortunati come le migliaia di immigrati che manteniamo, spesso dentro resort o alberghi stellati

Redazione
Mentre gli italiani muoiono per il freddo, i clandestini stanno al caldo negli hotel

Non accenna a placarsi la morsa del freddo che sta attraversando l'Italia, piegando soprattutto le regioni del centro sud con gelo e neve. Il maltempo, oltre a provocare disagi nella circolazione e nei trasporti, ha causato la morte di diverse persone negli ultimi giorni. Le temperature rimangono molto basse da nord a sud e i primi a farne le spese sono stati i senzatetto: sei tra venerdì e sabato i clochard vittime del gelo. Tra loro, cittadini italiani che a causa della crisi economica o delle disavventure della vita si sono ritrovato in pochi anni senza un lavoro né una casa, e che non sono stati fortunati come le migliaia di clandestini che manteniamo al caldo, spesso dentro resort o alberghi stellati, senza che abbiano nemmeno il diritto a rimanere sul territorio italiano.

Da Milano a Messina, da Firenze a Caserta, è stato un susseguirsi di tragiche notizie inerenti persone costrette a vivere all'addiaccio decedute per assideramento. Ha avuto particolare rilievo il caso di un uomo di 44 anni, napoletano, che è morto a causa del freddo ad Avellino ed è stato ritrovato al risveglio da un amico con cui divideva un rifugio in un ex centro commerciale del Mercatone: lo scorso inverno era stato intervistato da un'emittente locale, alla quale aveva raccontato la sua storia chiedendo un aiuto che, purtroppo, non è mai arrivato. Difficile anche la condizione dei terremotati del centro Italia: le temperature in picchiata hanno portato il gelo all'interno delle tende e dei container, mentre si attendono ancora le casette in legno.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU