Ferrara, Palaspecchi Affaire, guerra in procura tra PD e Lega

Roby Guerra
Ferrara,  Palaspecchi Affaire, guerra in procura tra PD e Lega
Escalation a Ferrara per il cosiddetto Palaspecchi affaire: esposto e controesposto in Procura tra Lega Nord e il Pd. La storia del Palaspecchi ferrarese viene molto da lontano, oltre 25 anni! Recentemente il PD ha annunciato una riqualificazione che però non parte mai, anche perché le ditte incaricate presenterebbero diverse ombre anche giudiziarie ed economiche di garanzia. Riqualificazione secondo il Pd sponsorizzata dalla Cassa Depositi e Prestiti mai finora confermata. La Lega ferrarese, in particolare attraverso l'azione costante e polemica di uno dei suoi leader locali, Nicola Lodi (detto dispregiativamente “Naomo” dagli avversari politici) parallelamente ha contestato tale ipotesi con anche un notevole battage mediatico nazionale. Il PD già nell'occhio del ciclone per contemporanee battaglie tra PD e le Opposizioni per la questione degrado multietnico in città, la zona “morta” cosiddetta GAD nell'area della Stazione Centrale, contesta l'autorevolezza ufficiale di Lodi, che non è consigliere comunale, ma Responsabile ufficiale della Sicurezza per la Lega Nord a Ferrara, autorizzato a livello nazionale, quindi, di una sorta di personale turbativa privata (?), “violenza e minaccia a un corpo politico” assai grave in base all'articolo 338. L'opposizione risponde segnalando le ombre di cui prima che caratterizzano la sinergia istituzionale con le ditte incaricate, le condizioni di grave degrado sia umano, decine di sbandati “stranieri” che periodicamente, alternandosi, occupano abusivamente la struttura gigantesca, sia quasi strutturale del Palaspecchi stesso, con anche-pare- perizie di diversi anni fa in tal senso di dubbia comunicazione, situazione ormai di pericolo anche per i residenti, quasi una nuova Zona Gad allo stato nascente. L'impressione oggettiva, come poi ha evidenziato in queste ore Lodi stesso, è quella solita della sinistra di ricorrere alla magistratura per fare fuori avversari politici che indubbiamente negli ultimi tempi segnalano una protesta delle opposizioni, condivisa da metà almeno dei ferraresi, quasi inedita nel feudo rosso emiliano da oltre 70 anni. In realtà, come accennato, il Palaspecchi è quasi una metafora della storia del Potere Rosso a Ferrara dell'ultimo oltre ventennio. Costruito -1989! ai tempi del compromesso storico dell'era PCI-DC in salsa locale, non è mai stato inaugurato e anzi messo prima in una sorta di congelatore e poi praticamente abbandonato, in quanto il suo Costruttore fu diversamente “inquisito” per attività diversamente mafiosa. Il progetto fu frutto involontario probabilmente delle – all'epoca- sinergie privilegiate di un celebre Onorevole ferrarese democristiano, con certa DC di Roma Capitale , quando buona parte dell'attuale classe dirigente del PD ferrarese era ancora, in età giovanile, in quell'area, prima della nota “mutazione” cattocomunista. Si arriva ai giorni nostri e mentre la logica suggerirebbe come domandano le opposizioni, la Lega in primis, di abbattere il mostro di vetro, non può non colpire certa coincidenza con certo altro Politico, ferrarese, oggi in primo piano nella politica parlamentare con il governo Renzi, di origini, come accennato, democristiane doc....Insomma il Palaspeccchi (photo) certamente porta jella a Ferrara e la firma sembra involontariamente sempre quella.... Info http://www.estense.com/?p=548893 http://www.estense.com/?p=453226

Ferrara FE, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU