Macché amici: Pechino contro Washington

La Terza Guerra Mondiale? Tra USA e Cina. In stile James Bond

I cinesi costruiscono un'attrezzatissima base militare per spiare e controllare i Paesi del Pacifico. E per impedire il transito alle navi americane nel Mar della Cina

Alfredo Lissoni
Macché amici: Pechino contro Washington, in stile James Bond

Senza che ce ne accorgessimo è tornata la Guerra Fredda e stavolta è tra Cina e Stati Uniti; e sì che Pechino si è comperato un terzo del debito pubblico americano, tenendo così in pugno l'Amministrazione Obama. Ma sapendo di essere intoccabili e impuniti, i cinesi hanno completato la costruzione di una pista d'atterraggio lunga tre chilometri sull'isola di Fiery Cross Reef, una delle isole contese da Filippine, Vietnam e Malaysia nell'arcipelago delle Spratili, Mar della Cina Meridionale.


Gli americani lo hanno scoperto spiando l'area con i satelliti. L'Asia Marittime Trasparency Iniziative, un centro di studio (o di spionaggio?) di Washington è riuscita ad ottenere delle fotografie che mostrano “due eliporti, una decina di antenne per le telecomunicazioni, due fari ed una fabbrica di cemento”. In pratica, quanto basta per allestire una postazione militare. Le attività segrete della Cina hanno provocato le proteste dei Paesi interessati e degli Stati Uniti, che reclamano la libertà di navigazione nel Pacifico. Ma Pechino se ne è fottuta alla grande. L'aeroporto è finito, i viaggi di ricognizione-spia sono cominciati.


L'ultimo incidente diplomatico risale al 10 maggio scorso, quando un jet cinese partito da Fiery Cross ha intercettato una nave della Marina militare USA nel Mar della Cina meridionale. Il cacciabombardiere cinese ha inseguito minacciosamente, per ben 12 km, il cacciatorpediniere lanciamissili USS William P. Lawrence. Secondo fonti non confermate e a detta di Pechino "gli americani hanno risposto facendo alzare in volo due jet intercettatori e chiamando in soccorso altre tre navi da guerra". Non è finita in tragedia per un miracolo. Entrambi gli schieramenti si sono guardati in tralice per un po' e poi ognuno è tornato a casa propria. Ma il ministro degli esteri cinese Lu Kang ha formalmente accusato di Stati Uniti di essere entrati illegalmente nelle acque cinesi.


E proprio ieri i caccia cinesi hanno di nuovo intercettato un aereo spia americano spingendosi a distanze "pericolose" nei cieli del Mar Cinese Orientali dopo che uno stesso episodio era avvenuto lo scorso 17 maggio. Questo, mentre il segretario di Stato John Kerry era a Pechino dove ha incontrato, tra gli altri, il presidente Xi Jinping. Un bello smacco per l'addormentato Obama. La presunta 'coincidenza' dell'evento ha spinto il Pentagono questa volta a gettare acqua sul fuoco e ad imputare l'evento all'imperizia di uno dei due piloti dei caccia J-10 che si sono spinti fino ad una distanza "pericolosa" dal quadrigetto RC-135 USA "in volo di routine".


La tattica intimidatoria delle intercettazioni in volo di aerei spia USA è la stessa condotta da mesi dai caccia russi nei cieli del Baltico. Caccia e bombardieri russi che invece spesso si spingono fino agli spazi aerei britannici. Il Mar Cinese Orientale, come quello Meridionale, è parte della zona del Pacifico dove sorgono arcipelaghi come le isole Senkaku (per Tokyo) Diaoyu (per Pechino), le Paracel o le Spratly formati da migliaia di isole che Pechino rivendica come proprie acque acque territoriali costruendo isole artificiali dal nulla su barriere coralline o atolli appena afffioranti. Arcipelaghi rivendicati anche da altri Stati limitrofi come Giappone, Taiwan, Filippine, Vietnam, Brunei e Malaysia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU