nuovo libro Olschki

Cinque dialoghi sull'amor ferito

Sergio Givone, filosofo italiano e professore di Estetica alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze, assessore alla Cultura del Comune con la Giunta Renzi, torna il libreria con una nuova fatica letteraria

Alfredo Lissoni
Cinque dialoghi sull'amor ferito

Sergio Givone accanto all'attore Gabriele Lavia (a destra). Foto ANSA

Ci sono momenti alti, nella storia delle idee, momenti cruciali da cui viene non poca luce su di essa, ma destinati a restare nascosti, se non a essere dimenticati. È accaduto che protagonisti della cultura filosofica, letteraria, e non solo – quali ad esempio Turgenev e Dostoevskij, Celan e Heidegger, e molti altri – si siano incontrati, e scontrati, mettendo in gioco se stessi e il senso della loro opera. Di questi incontri-scontri sono rimaste solo poche tracce. È questo il succo del nuovo libro del professor Sergio Givone, Luce d'addio. Dialoghi dell'amore ferito, edito dalla fiorentina Olschki.


L’Autore ne presenta qui una ricostruzione punto per punto, parola per parola, proponendo al lettore cinque dialoghi in grado di restituire tutto lo spessore di avventure intellettuali e artistiche che ancora ci coinvolgono per la loro sorprendente capacità di durare nel tempo oltre che di evidenziarne i paradossi e le contraddizioni. Si tratta dunque di un libro alquanto singolare e fuori del comune, che si situa fra saggistica e narrativa in una dimensione ancora largamente inesplorata.


Sergio Givone (1944) è professore emerito di Estetica all’Università di Firenze. Ha insegnato nelle Università di Perugia e di Torino ed è stato Humboldt-Stipendiat presso l’università di Heidelberg. Tra le sue pubblicazioni, alcune delle quali tradotte in francese, spagnolo, tedesco e catalano: Hybris e melancholia, Mursia, Milano 1974; William Blake, Mursia, Milano 1978; Dostoevskij e la filosofia, Laterza, Roma-Bari 1986; Disincanto del mondo e pensiero tragico, Il saggiatore, Milano 1988; Storia del nulla, Laterza, Roma-Bari 1995; Metafisica della peste, Torino, Einaudi 2012. È autore anche di tre romanzi, tutti pubblicati da Einaudi: Favola delle cose ultime, 1998, Nel nome di un dio barbaro, 2002 e Non c’è più tempo, 2008.  

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

bozza Carcano
nuovo successo editoriale di fabrizio carcano

Arriva il Mostro di Milano. In libreria

La lezione di Zygmunt Bauman
il ricordo di chi l'ha conosciuto

La lezione di Zygmunt Bauman

Guarisci te stesso, il metodo Santorelli
Arriva in Italia la mindfulness

Guarisci te stesso, il metodo Santorelli

Grazie Lombardia, la Lega vista da Massimiliano Romeo
esce il primo libro del capogruppo del carroccio al pirellone

Grazie Lombardia, la Lega vista da Massimiliano Romeo

Divina Creatura: la donna dell'Ottocento tra arte e moda
anche ventagli di De Nittis e Segantini

Divina Creatura: la donna dell'Ottocento tra arte e moda


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU