EMAILGATE

Chiusa l'inchiesta sulla Clinton. O forse no

Nessuna incriminazione per l'utilizzo di indirizzo e-mail e server privati da parte di Hillary

Redazione
Hillary Clinton

Foto ANSA

L'inchiesta sull'utilizzo di indirizzo e-mail e server privati da parte di Hillary Clinton durante il suo mandato da segretario di Stato è chiusa e nessuna incriminazione verrà formulata. Lo ha affermato il Ministro americano della Giustizia Loretta Lynch in una dichiarazione con cui conferma di accettare le raccomandazioni avanzate dall'Fbi. "Ho ricevuto e accettato le loro raccomandazioni che indicano la chiusura della lunga e accurata inchiesta senza incriminazioni per alcuno degli individui coinvolti", si legge nella nota.


Le polemiche stanno avvampando, visto che recentemente la Lynch era stata avvicinata da Bill Clinton, nonostante la legge lo proibisca; non si sa cosa si siano detti i due, ma il sospetto che l'ex presidente abbia esercitato pressioni per insabbiare l'indagine è forte. Risultato, in queste ore il Dipartimento di Stato americano ha annunciato che riaprirà una sua inchiesta interna sul caso delle email di Hillary Clinton. "Cercheremo di essere il più rapidi possible, ma non imporremo scadenze artificiali al processo di indagine", ha fatto sapere John Kirby, portavoce del Dipartimento di stato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Togliti la divisa, sei un uomo morto"
La minaccia di un tunisino ad un poliziotto

"Togliti la divisa, sei un uomo morto"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU