emerge una versione alternativa

Omicidio di Fermo. L'avvocato: "La vittima ha battuto la testa"

Intervistato a La zanzara, il legale dell'assassino ha fornito una ricostruzione dei fatti diametralmente opposta. Mancini: "Non sono razzista e non ho colore politico". Ma l'accusa è di omicidio preterintenzionale

Redazione
Omicidio di Fermo. L'avvocato: "La vittima ha battuto la testa"

Foto ANSA

Amedeo Mancini, il 39enne ultrà di Fermo, sottoposto a fermo per omicidio preterintenzionale aggravato da finalità razzista per la morte di Emmanuel Chidi Namdi, ha detto di "non appartenere a nessun movimento politico, di non disprezzare altre razze e di non aver avuto la volontà di uccidere" durante l'interrogatorio "analitico" a cui è stato sottoposto da parte dei sostituti procuratori Mirko Monti e Francesca Perlini. Secondo il suo legale, avv. Francesco de Minicis, che ha contestato l'episodio dell'uso di una spranga di ferro, Mancini è "molto dispiaciuto" e "si è pentito delle parole dette alla moglie di Emmanuel ("scimmia africana", NdR), quando pensava che i due coniugi stessero armeggiando vicino ad un'auto".


Tre - nella ricostruzione del difensore - le fasi dell'episodio: la prima di insulti, la seconda di aggressione e la terza finale della reazione del suo assistito. Fatti che dovrebbero emergere nell'esame autoptico fissato oggi alle 12:30. Mancini ha anche detto che la donna lo ha morso su un braccio, facendo vedere i segni ai pm. Intervistato a Radio24, il legale di Mancini ha dichiarato: "I due nigeriani erano vicini a un'auto in modo sospetto; armeggiavano intorno a un'auto. Tra gli insulti sciocchi e stupidi detti da Mancini sono passati 5 minuti. Il palo lo ha preso il nero, è pacifico. I primi ad aggredire sono stati i due nigeriani, ma questo è ormai chiaro anche dal capo di incolpazione che è omicidio preterintenzionale". "Il ragazzo", ha detto il legale, "ha detto la parola scimmia e un invito ad andarsene. Una frase ignobile che il ragazzo poteva risparmiarsi. Ora si è pentito, è distrutto, ma con il pugno non si vuole uccidere. Probabilmente il nigeriano è morto sbattendo la testa".

"Chiedo che venga fatta giustizia, giustizia nel modo migliore per mio marito", è l'accorata richiesta di Chinyery Emmanuel, la vedova di Emmanuel Chidi Namdi, prostrata dal dolore e dallo choc e sotto sedativi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Vogliamo fare i poliziotti"
Parla Massimiliano Pirola, esponente del SAP di Milano

Tutele zero per noi poliziotti

Si finge medico, abusa di una donna
a PORTO SANT'ELPIDIO nelle marche

Si finge medico, abusa di una donna

Milano: senzatetto tra paura e gelo
Milano: senzatetto sempre più a rischio aggressioni in balia di notti gelide

Senzatetto: "Dormitori sporchi, meglio la strada anche se abbiamo paura"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU