immigrazione selvaggia: spunta l'uomo in valigia

E adesso si inventano il clandestino trasportino. No Alpitour? Ahi, ahi, ahi

È un migrante eritreo salito su un treno partito dalla stazione centrale di Milano, quello beccato in valigia. In una settimana sono più di mille i tentativi di ingresso dall’Italia verso la Svizzera

Fabio Montoli
No Alpitour? Ahi, ahi, ahi

Foto da internet

L'idea poteva essere buona, ma passare il confine infilandosi dentro una valigia con doti da contorsionista, forse è stato un tantino azzardato. È il tentativo, ammirevole, messo in atto da un immigrato clandestino eritreo, scoperto al valico ferroviario di Chiasso dalle guardie di confine elvetiche. La notizia, anticipata da una testata online italiana, che inizialmente poteva sembrare una bufala, è stata, invece, successivamente confermata da fonti della Polizia svizzera, la quale nelle ultime settimane, sta intensificando in modo esponenziale i controlli sia alle frontiere che nei paesi di confine, perché si sta assistendo ad un vero e proprio boom dei tentativi di passaggio del confine dall’Italia da parte di clandestini, arrivati nel nostro Paese con i barconi.

Le immagini dell'immigrato eritreo che ha tentato di arrivare in Svizzera nascosto dentro un trolley, sono la conferma che, la fantasia non manca, ma i tentativi assumono aspetti oltremodo assurdi e sorprendenti. Lo straniero, che viaggiava nascosto nella valigia su un treno partito da Milano, una volta scoperto è stato, ovviamente, riconsegnato alle guardie di confine italiane. La regola frontiere aperte a Sud e chiuse a Nord, imposta dal Ministro Alfano, rimane valida. Al bravo eritreo un piccolo consiglio: la prossima volta prova con Amazon, forse andrà meglio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU