Vatileaks

Crolla il muro della Santa omertà. Sentenza senza precedenti

Il Tribunale Vaticano si dichiara incompetente per difetto di giurisdizione per giudicare i giornalisti Nuzzi e Fittipaldi. Chaouqui e Monsignor Balda condannati per un solo capo di imputazione

Fabio Montoli
Crolla il muro della Santa omertà. Sentenza senza precedenti

Foto d'archivio

Monsignor Lucio Vallejo Balda resta per il momento l'unico in condizione di semilibertà in Vaticano. La sentenza è arrivata dopo oltre venti udienze, in un processo iniziato dopo la pubblicazione dei libri AvariziaVia Crucis, per comporre i quali, sembra, l'alto prelato avrebbe fornito informazioni riservate, comprese registrazioni del Papa stesso. Gli scritti, che rivelavano alcuni documenti inediti su scandali economici in Vaticano, hanno portato agli arresti, nelle umili stanze Vaticane, del Monsignore e allora Segretario della Pontificia Commissione referente sull'Organizzazione della struttura economico-amministrativa della Santa Sede, che gestisce e controlla tutta la struttura finanziaria ed amministrativa della Santa Sede.

Per i giornalisti Gianluigi Nuzzi ed Emiliano Fittipaldi, che hanno raccolto e pubblicato le carte del "corvo", è stata invece una giornata storica. Protagonisti (involontari) di una sentenza senza precedenti nella storia del piccolo potente Stato Pontificio. Prosciolti. Lo stesso Nuzzi ha commentato soddisfatto: "Giornata storica, non solo per noi cronisti ma anche per questo piccolo Stato perché siamo stati assolti. È un momento importante, sono emozionato. Questa è la base della democrazia. La libertà di stampa. Questo segna con forza la svolta del Pontificato di Papa Francesco". "Penso che il Vaticano sia stato coraggioso", ha detto l'altro giornalista prosciolto, Emiliano Fittipaldi; "questo è stato un processo kafkiano per quanto riguarda l'accusa, la sua conclusione secondo me è stata positiva, il Vaticano ha fatto un passo avanti".

"Difetto di giurisdizione", questa, dunque, la sentenza pronunciata, per i giornalisti Nuzzi e Fittipaldi, dal Tribunale vaticano nel processo "Vatileaks 2" sulla fuga dei documenti riservati della Santa Sede. Prosciolti per difetto di giurisdizione, ma anche nel merito. "Sussistenza, radicata e garantita dal diritto divino, della libertà di manifestazione del pensiero e della libertà di stampa nell'ordinamento giuridico vaticano", cita la clamorosa sentenza emessa dal collegio giudicante che, in base al motu proprio di papa Francesco sulla libertà di stampa, ha ritenuto che i due dovessero essere assolti, in pratica, per "non aver commesso il fatto".

Condanne, invece, ma più lievi delle richieste, e solo per un capo di imputazione per monsignor Vallejo Balda a 18 mesi, appunto, e Francesca Immacolata Chaouqui a 10 mesi, per concorso, con pena sospesa per cinque anni. Assolto per non aver commesso il fatto l’altro imputato, Nicola Maio. La giornata, che ha avuto non poche sorprese, è iniziata con l’arrivo in Aula dell’imputata Chaouqui, con il bambino avuto nel corso del dibattimento che commenta così la lettura della sentenza: "Sono stati dieci mesi di follia, con una donna incinta accusata di un’associazione a delinquere che non c’era. Io non ho fatto niente. Resta solo quest’accusa di concorso che non ho ben capito. Ora tocca a me, scriverò un libro per raccontare a mio figlio com’è andata". Insomma, Vatileaks sembra proprio non dover finire. Alla prossima puntata dunque.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU