gomorra pavese

Boss della Lomellina: filava con una giudice e meditava un blitz in un campo rom

Il Vallanzasca pavese: "Sono vent'anni che sono amico con chi comanda a Vigevano..."

Alfredo Lissoni
Boss della Lomellina: filava con una giudice e meditava un blitz in un campo rom

Un'immagine del video rap dei boss lomellini

C'era pure un giudice di pace che lavora a Vigevano, Sabrina Prata, tra i contatti del boss lomellino Massimo Merlin, uno dei capi dell'organizzazione malavitosa stroncata in queste ore dai carabinieri. Anzi, la donna, dalle intercettazioni, sembra addirittura affascinata, da Merlin, con la quale, secondo La Provincia Pavese, ha convissuto. "Vorrei essere una moschetta per essere lì a vedere", gli risponde, quando il boss le dice che sa come mettere paura ai rivali, per lo più albanesi. "Quando ha visto come ero piazzarto ha detto: Minchia, sembra un film di Steven Segal", si vanta il Vallanzasca pavese. E ancora: "Sono vent'anni che sono amico con chi comanda a Vigevano...". La donna al momento non risulta indagata.


I nemici di Merlin sono la banda di albanesi che spadroneggia sul territorio, ma anche i membri di un campo rom. Che sbucano da un'ulteriore intercettazione, quella di Andrea Merlin, 27 anni, altro membro della banda, l'incendiario del gruppo, quello che mandava in fumo auto e locali di chi non pagava il pizzo. Dai discorsi sembra che i nomadi fossero diventati pericolosi nemici della banda vigevanese. "Adesso faccio una telefonata in Calabria", dice Merlin; "se tu hai sentito parlare di mafia slava, io ho sentito parlare di 'Ndrangheta. Qui la dobbiamo finire". Dalla conversazione con un altro arrestato, il 30enne Jonathan Peragine, emerge che l'uomo meditava un blitz nel campo nomadi. Il suo interlocutore cerca però di calmarlo: "Ho parlato con un mio amico che mi ha detto di fargli uno squillo in caso di bisogno. Ma è da pazzi andare nell'accampamento, dove ci sono 300 persone. Parliamoci chiaro: devi andare con sessanta pistole e, per il momento, non le abbiamo proprio".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU