MODA E ARTE: BINOMIO IN EVOLUZIONE

OOPS, GUCCI DOES IT AGAIN! (e cambia look al murales)

Continua la collaborazione tra la Maison Gucci e l'illustratrice Angelica Hicks. Insieme una collezione in edizione limitata di T-shirt ed una campagna pubblicitaria che veste i muri di Milano

0
Elena Salvarezza

Elena Salvarezza

Chi è Elena Salvarezza?
Giornalista pubblicista, con una laurea in Design della Moda incorniciata, porta avanti collaborazioni con testate on-line. Orgogliosamente comasca, è cresciuta a pane, cross della Juve e libri della Fallaci.
Anima complicata, adatta per pochi e non per tutti, in ricerca costante di tutto ciò che eleva l'ordinario allo straordinario.
Vive x scrivere perché le notizie preferisce darle che riceverle e perché il linguaggio scritto le da il tempo di ponderare le parole e girare bene la penna nella piaga. Il motto che ha abbracciato: "Quando arrivi a farti odiare, sai che stai facendo bene il tuo lavoro e lascerai il segno".

OOPS, GUCCI DOES IT AGAIN! (e cambia look al murales)

Gucci lo fa di nuovo. I muri della città sembrano esercitare un certo fascino sulla Maison, tanto da volerli vestire (e rivestire).

Proprio così. Turisti e passanti si saranno certamente accorti in questi giorni che lo spazio all'aperto di 176 mq sito in Largo La Foppa, a Milano, ha cambiato look. 
"Common sense is not that common" (il buon senso non è così comune), è la frase in stampatello, e di color nero, apparsa sul muro. La nuova installazione va a sostituire la precedente raffigurazione, colorata ed ironica, che ritraeva due giovani Gucci’ s girls, le "Freaks & Geeks", appunto. 
Ma non è finita qui, perché questo spazio continuerà a cambiare veste fino alla fine dell'anno in corso, ospitando vari progetti artistici. 

Esteriorizzare la bellezza della pubblicità trasformandola in un’opera d’arte dipinta a mano: l'idea nasce dal direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele che, affascinato dall'arte creativa della giovane illustratrice Angelica Hicks, scoperta nientepopodimeno che attraverso Instagram, ha presentato lo scorso maggio il primo murales firmato dalla giovane artista inglese. E lo ha fatto in concomitanza del lancio della prima capsule collection di t-shirt unisex, in edizione limitata, nata dall'inedita partnership. Un connubio tra moda e arte sempre più in evoluzione.

Fuori dai confini italiani la casa di moda fiorentina aveva già sperimentato questo tipo di comunicazione pubblicitaria lo scorso febbraio a Soho, New York, con un opera dell'artista Jayde Fish, posta su di una parete in Lafayette Street.
E, al netto del numero illimitato di foto postate sui social e degli articoli che ne hanno parlato, a vestire i muri, Gucci, deve averci decisamente preso gusto. 

Nella foto sopra il primo murales Gucci, in Lafayette Street a Soho, New York.

L'operazione è stata lanciata anche a Milano, in Largo La Foppa, zona Moscova.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU