NON VOLEVANO FARE LA FILA

Rom ubriachi devastano sala d'ospedale

Hanno distrutto a calci una vetrata del Pronto Soccorso perché stufi di aspettare

Redazione
Rom ubriachi devastano sala d'ospedale

Foto ANSA

È accaduto al Sandro Pertini di Roma dove due rom, visibilmente alticci, si sono presentati agli infermieri chiedendo assistenza medica. Avevano subito, hanno detto, un incidente stradale. Ma siccome le ferite sono state giudicate lievi dagli addetti alla reception, ai due è stato dato un codice verde.

Come vanno in questo caso le attese negli ospedali, si sa. Ma i due, che nel frattempo erano stati raggiunti da altri quattro connazionali e che evidentemente erano stanchi della lunga attesa, alla fine hanno perso la pazienza e, dimostrando di non stare poi così male, hanno sfondato a calci e pugni la vetrata d'ingresso dell'ospedale. Il tutto, davanti agli sguardi attoniti e terrorizzati dei malati, quelli veri, e dei loro familiari, alcuni dei quali rimasti feriti dalle schegge di vetro che i due hanno fatto schizzare in giro. Poi, resisi conto di averla fatta grossa, i sei rom se la sono data a gambe.

Allertati, i carabinieri hanno potuto rintracciare la banda, grazie anche alla testimonianza di un uomo che, al momento dello scatto di furia, era presente alla scena; dopo alcuni accertamenti i militari hanno scoperto che due dei sei rom erano già stati fermati e segnalati da una volante perché indossavano abiti sporchi di sangue. Nonostante ciò, i carabinieri li avevano lasciati andare. Ma, avendo i loro nomi, è stato infine facile rintracciare i due e denunciarli a piede libero. "Volevano passare davanti a tutti, ma avevano soltanto un codice verde", ha spiegato un infermiere. Beata prepotenza...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno
inferocito per essere stato richiamato all'educazione stradale

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno

Riuscito trapianto di faccia a Roma
ora in coma farmacologico

Riuscito trapianto di faccia a Roma

Riuscito trapianto di faccia a Roma
ora in coma farmacologico

Riuscito trapianto di faccia a Roma

IMMAGINI FORTI / Sparatoria a Carbonara, muore il figlio del boss
video non adatto ad un pubblico di minori o impressionabile

IMMAGINI FORTI / Sparatoria a Carbonara, muore il figlio del boss

Ricattato dopo il sesso, 2 arresti
estorsione a genova, due in manette

"Filmato mentre facevi sesso. O paghi o..."

Napoli, parcheggiatore abusivo: "Dammi i soldi o ti rompo l'auto"
Aveva chiesto ad automobilista il pagamento di 3 euro

Napoli, parcheggiatore abusivo: "Dammi i soldi o ti rompo l'auto"

Sopravvissuto al ponte Morandi: "Qualcuno paghi"
Ardini era rimasto appeso all'auto a venti metri di altezza

Sopravvissuto al ponte Morandi: "Qualcuno paghi"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU