come infinocchiare la legge

E adesso Soros si inventa la app pro-clandestini: “Segnala la presenza di agenti”

Se un immigrato senza documenti viene fermato dalla polizia, schiacciando un semplice tasto sul telefono, può avvertire gli irregolari e...

Redazione
E adesso Soros si inventa la app pro-clandestini: “Segnala la presenza di agenti”

Foto ANSA

Diabolico Soros, cosa non farebbe pur di rifilarci (a noi e a tutto il resto del mondo occidentale) i clandestini. Persino arrivare a far realizzare dalla sua pupilla United We Dream, cui fa arrivare generosi finanziamenti, un'app che ti "salva" all'istante se ci sono poliziotti nei paraggi. L’applicazione però non è per tutti, ma è destinata ad un pubblico specifico, ovvero gli immigrati irregolari negli States, ha denunciato Wall Street Italia.


"In pratica se un immigrato senza documenti viene fermato dalla polizia quest’ultimo, schiacciando un semplice tasto sul telefono, può avvertire il gruppo di persone con cui condivide l’applicazione e cancellare in un secondo momento tutti i recapiti e dati personali di questa rete di irregolari. Questa nuova app sarà così distribuita ai 400.000 membri di quest’organizzazione americana che, dal 2010, riceve finanziamenti dall’Open Society di George Soros", hanno scritto i media.


La scusa è per tutelarsi in caso di "brutalità" da parte della polizia. Ma all'atto pratico, sembra un escamotage elettronico per farla franca se si ha la coscienza sporca. Sbagliamo a pensar male?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità
L'AMOR PATRIO AI TEMPI DEL CASELLO

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità

Il prete amico della Boldrini? Finì in galera per spaccio
Aquarius torna in mare a caccia di clandestini
sarà unica imbarcazione umanitaria attiva

Aquarius torna in mare in cerca di immigrati

Mons. Lorefice pro accoglienza indiscriminata: "siamo tutti di colore, anche il bianco è un colore"
L'IPOCRITA USCITA DELL'ARCIVESCOVO DI PALERMO

Mons. Lorefice pro-accoglienza: "Siamo tutti di colore"

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU