Quegli oscuri intrecci tra PD, Coop e Soros

Gianluca Donati
Quegli oscuri intrecci tra PD, Coop e Soros

Solo pochi giorni fa la Commissione Ue annunciava la necessità di espellere un milione di migranti illegali. Solo ieri in Sicilia ne sono sbarcati 1500 recuperati grazie al solerte impegno delle navi soccorso gestite da varie organizzazioni umanitarie che annoverano tra i propri finanziatori la Open Society e altri gruppi legati, indovinate a chi? Esatto, proprio lui, al milionario “filantropo” George Soros, che investirà 500 milioni nelle ong per creare una flotta di navi per salvare i migranti e invadere così ulteriormente l’Europa. È lo stesso Soros che specula sulle monete nazionali (come con la Lira e la Sterlina inglese, nel 1992) e si trastulla scommettendo sul fallimento degli stati nazionali; lo stesso Soros che ha ammesso pubblicamente nelle interviste di complottare contro gli stati nazionali per favorire un Nuovo Ordine Mondiale (ossia, una dittatura mondiale della finanza), e sempre lui ha elargito ingenti somme di denaro per finanziare la campagna elettorale dell’arpia liberista e “neocons” Hillary Clinton (fortunatamente sconfitta), e che sta pagando (sì, sì, proprio pagando) i cittadini americani per scendere nelle strade per protestare contro il Presidente Trump. Ebbene se un simile “gentiluomo” sta mettendo a disposizione denaro e strutture organizzative per favorire l’immigrazione e l’invasione dell’Europa, pensate forse che lo stia facendo per altruismo e solidarietà sociale? Forse sarebbe il caso di capire e spiegare che per fermare il traffico di uomini bisogna combattere non solo le organizzazioni criminali, ma anche la carità pelosa, e politicamente interessata di gente come Soros. E il “fattore Soros” riguarda anche questioni della mia città di Livorno, intrecciandosi con le cooperative rosse, la speculazione edilizia e le precedenti giunte comunali di centrosinistra. Infatti, il fondo Quantum Strategic Partners – gestito dalla Soros Fund Management, ha acquistato una quota pari al 5% di Igd società immobiliare specializzata nel settore commerciale, diventando così il terzo azionista della società. Cosa c’èntra tutto ciò con Livorno? Presto detto: l’Igd è la prima immobiliare rossa ed è proprio quella che deve costruire le villette a “Porta a Mare” a Livorno, per le quali le precedenti giunte comunali di centrosinistra hanno bloccato il Bacino e le Riparazioni Navali. Questo ha creato una grave crisi occupazionale, per favorire un progetto di speculazione edilizia che favorisce solo gli interessi oligarchici. E proprio di recente (come io avevo avuto modo di argomentare su Il Populista), in Consiglio regionale della Toscana, era stata approvata una mozione proposta da Fratelli d’Italia-AN, che sollecitava la Regione e il comune di compiere i passi necessari affinché il bacino fosse ripristinato per recuperare e valorizzare il patrimonio infrastrutturale per far ripartire l’economia e l’occupazione. Ebbene, nonostante l’entusiasmo iniziale, le prime reazioni sono state di resistenza, cercando disperatamente ogni possibile giustificazione per impedirne il recupero. E non è difficile capirne le ragioni …

Livorno

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

I gilet gialli devastano Parigi
spaccate in piazza della repubblica

I gilet gialli devastano Parigi

Sri Lanka: i kamikaze erano otto
ora non diteci che erano "depressi" o "non integrati"

Sri Lanka: i kamikaze erano otto

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400
"stefano cavaliere" aveva previsto l'incendio

Notre Dame, la tragedia in una profezia del '400

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU