GESTO FOLLE DI UN IMMIGRATO

Litiga con un conoscente e gli ficca un coltello in testa: arrestato un eritreo

A Pozzuoli, vicino Napoli, una lite in casa tra due conoscenti è degenerata in un accoltellamento: è stato lo stesso aggressore, un eritreo, a chiamare i carabinieri

Francesco Vozza
Litiga con un conoscente e gli ficca un coltello in testa: arrestato un eritreo

Una violenta lite degenerata di colpo in un tentato omicidio: sembrerebbe questo il copione della folle storia accaduta in una casa di Pozzuoli, vicino Napoli. Al culmine della zuffa, un eritreo di 35 anni ha piantato un coltello da cucina nella testa di un suo conoscente di 68 anni. Dopo l'accoltellamento, è stato lo stesso immigrato a chiamare subito i carabinieri che sono intervenuti, prestando i primi soccorsi alla vittima. Il 68enne è stato trasferito in ospedale, dove gli hanno estratto il coltello dalla tempia, e si è miracolosamente salvato. L'eritreo è stato ritrovato lungo la linea ferroviaria: alla vista delle forze dell'ordine, ha minacciato di suicidarsi, ma i militari l'hanno arrestato

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU