L'ARROGANZA DEGLI STRANIERI

Immigrato fa il gradasso con un soccorritore: "Chiami la polizia? Me ne frego"

A Biella, un marocchino aveva contattato il soccorso stradale perché rimasto in panne con la sua auto. Non appena, però, il soccorritore è arrivato, il migrante lo ha minacciato e offeso più volte

Francesco Vozza
Immigrato fa il gradasso con un soccorritore: "Chiami la polizia? Me ne frego"

In un Comune vicino Biella, un marocchino era rimasto di notte in panne con l'auto e, perciò, ha chiamato il soccorso stradale. Peccato che, una volta arrivato sul posto, il soccorritore sia stata ripetutamente insultato e minacciato dallo stesso straniero che ne aveva richiesto l'intervento, come testimoniato da una registrazione fatta con un telefonino.

L'immigrato è andato su tutte le furie dopo aver capito che la sua auto non sarebbe stata disponibile prima di un giorno: "L'indomani mattina era festa", ha raccontato l'uomo. "Quindi gli ho spiegato che gli avrei portato l'auto dove voleva lui mercoledì mattina. A quel punto è andato in escandescenza. Si è messo in mezzo alla strada. Era buio e c'era una nebbia fittissima, ho avuto paura che lo investissero". Poi, però, le cose sono peggiorate, con lo straniero che ha preso il cellulare del soccorritore e l'ha lanciato per aria. Non solo: alla minaccia di chiamare la polizia, il migrante gli ha risposto in modo sprezzante, dicendo "Chiama pure i carabinieri, la polizia. Fai come vuoi: non me ne frega nulla. Ti spacco la faccia.".

All'arrivo delle forze dell'ordine, il marocchino, visibilmente ubriaco, si è rimesso alla guida della sua auto, come se niente fosse, e se n'è andato. I carabinieri hanno spiegato, infatti, che non potevano dimostrare che lo straniero avesse guidato da ubriaco e, dunque, che non potevano trattenerlo. Amaro il commento del soccorritore: "Questo è un paese veramente stupido.".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU