Stop invasione

Il Prefetto di Cuneo vuole trovare nuovi alloggi per gli immigrati e contatta i Comuni

E' stato chiesto di far pervenire alla Prefettura le proposte che ogni singolo Comune sarà sostanzialmente obbligato a fornire per fronteggiare questo modo di far accoglienza

Ismaele Rognoni
Arrestato terrorista in procinto d’imbarcarsi in direzione delle coste italiane

Ad oggi la Provincia di Cuneo sta ospitando 2000 presunti profughi mantenuti in 55 strutture all'interno di una sessantina di Comuni, ma qualora passasse la proposta del peggior Ministro dell'Interno della storia repubblicana Alfano, ossia quella dei 3 profughi ogni 1000 abitanti, allora la provincia cuneense sarebbe oltre il tetto massimo di 200 individui. Pertanto il Prefetto provinciale Giovanni Russo, durante un incontro con i presidenti di Unioni e Consorzi e i rappresentanti dell'Unione dei Comuni del Monviso, ha suggerito neanche troppo velatamente di trovare dei locali disponibili per fronteggiare la questione dell'accoglienza degli immigrati.

Entro la fine del mese le proposte degli amministratori comunali del territorio dovranno pervenire al Prefetto. Mario Anselmo, Presidente dell'Unione dei Comuni del Monviso e Sindaco di Paesana, ha commentato così al termine del suddetto incontro: "Ci viene propinato che questi sono migranti in attesa del riconoscimento di status di rifugiato. Secondo il Prefetto chi non sarà riconosciuto verrà mandato a casa, ma sappiamo bene che in questi frangenti la nostra nazione manda a casa soltanto qualcuno. Bisogna sapere che nella situazione di estremo bisogno partiranno delle ordinanze".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU