il colpo fruttò 52mila euro

Identificati i rapinatori del Banco modenese. Ma erano già in carcere

I due sarebbero stati ospitati, in vista della rapina, da una coppia di conterranei residenti a San Cesario di Modena. Entrambi i fiancheggiatori sono stati denunciati a piede libero

Redazione
Identificati i rapinatori del Banco modenese. Ma erano già in carcere

Sono stati identificati lunedì, dalla squadra Mobile della polizia di Modena, i due rapinatori originari di Palermo, già in carcere per altri reati, e i due fiancheggiatori che misero a segno un colpo alla filiale del Banco San Geminiano e San Prospero di San Cesario sul Panaro, nel Modenese, avvenuta l'undici gennaio di quest'anno.


La rapina fruttò un bottino di 52.000 euro in contanti. I due banditi colpiti da ordine di custodia cautelare in carcere, già in cella per altri motivi, sono S.B., 19 anni, e F.M., di 31. Secondo la polizia le due figure sarebbero collegate ad un'altra rapina avvenuta a Firenze e ad un caso analogo registrato nel Bolognese. I due sarebbero stati ospitati, in vista della rapina, da una coppia di palermitani residenti a San Cesario. Entrambi i fiancheggiatori sono stati denunciati a piede libero. Nel corso della rapina a San Cesario era stato picchiato un dipendente della banca.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Cerimonia Ventaglio aglio aglio
Video shock/ Maria Antonietta non ha capito la lezione delle amministrative

Boldrini: "Rimandare lo Ius Soli è un torto che non porta bene"

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"
Il cuore dei Gard sfonda il grigiume di ospedale e tribunali

"Lasceremo andare Charlie con gli angeli"

La bufala delle pensioni pagateci dagli immigrati
Quei Boeri indigesti per l'Italia...

La bufala delle pensioni pagate dagli immigrati

Genova, il Comune di Centrodestra trova 12 milioni per Amiu. Senza aumentare le tasse
Risorse da accantonamenti, rinegoziazioni mutui, risparmi

Genova, il Comune di Centrodestra trova 12 milioni per Amiu. Senza aumentare le tasse

Sostituiva le etichette cinesi con quelle italiane. Sequestro in Romagna
Gdf toglie da commercio 13mila capi abbigliamento

Sostituiva le etichette cinesi con quelle italiane. Sequestro in Romagna


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU