Era il misterioso Abu Ahmad

Identificata la mente degli attentati di Parigi e Bruxelles: è Oussama Atar

Il jihadista di 32 anni, cugino di due dei kamikaze, avrebbe indicato dalla Siria gli obiettivi degli attacchi, coordinando e finanziando le cellule sul campo

Redazione
Identificata la mente degli attentati di Parigi e Bruxelles: è Oussama Atar

Oussama Atar. Da lesoir.be

"L'organizzatore degli attentati di Parigi e di Bruxelles è stato identificato": lo scrive martedì 8 novembre in prima pagina il quotidiano Le Monde, a pochi giorni dalle commemorazioni della strage parigina del 13 novembre. Gli inquirenti francesi e belgi - prosegue il giornale - hanno ormai un nome: Oussama Atar, alias 'Abou Ahmad'. Il jihadista di 32 anni, dalla doppia cittadinanza belga e marocchina, avrebbe indicato dalla Siria gli obiettivi degli attacchi, coordinando e finanziando le cellule sul campo. "È l'unico coordinatore dalla Siria a essere stato identificato durante le indagini", ha detto una delle fonti all'agenzia France Presse.

Cugino di due dei kamikaze, il belga veterano della jihad venne incarcerato in Iraq nel 2005, poi liberato nel 2012, prima di arruolarsi con i terroristi dello Stato islamico. Il nome di Oussama Atar venne già evocato ad agosto dalla stampa belga come possibile "mente" degli attentati di Bruxelles, ma il suo ruolo operativo non venne svelato nei dettagli. Oggi gli 007 sembrano concordi sul suo coinvolgimento negli attacchi che hanno colpito le due capitali. Oussama Atar è sospettato di aver coordinato le operazioni dalla Siria: viene designato, tra l'altro, come il reclutatore dei due kamikaze iracheni che si sono fatti esplodere ormai quasi un anno fa nei pressi dello Stade de France a Saint-Denis. È inoltre sospettato di essere l'uomo a cui i terroristi hanno sottoposto i loro piani di azione prima di passare all'azione all'aeroporto di Bruxelles il 22 marzo scorso.

Il "kunya" (soprannome) Abu Ahmad è apparso nell'inchiesta subito dopo gli attentati, dopo l'arresto il 10 dicembre in Austria dell'algerino Adel Haddadi e del pachistano Mohamed Usman. I due erano sbarcati il 3 ottobre 2015 sull'isola greca di Leros, tra la schiera di cosiddetti migranti, proprio come i due kamikaze iracheni che si sono fatti esplodere fuori dallo Stade de France il 13 novembre. Dopo aver negato a oltranza, Adel Haddadi ha ammesso di essere in missione per compiere attentati a Parigi e che un misterioso Abu Ahmad aveva organizzato il loro viaggio in Europa dalla Siria. Il sospetto algerino ha associato Oussama Atar con Abu Ahmad dopo una serie di foto che gli erano state sottoposte dagli inquirenti. Il soprannome Abu Ahmad è inoltre apparso nell'inchiesta dopo aver decriptato un computer portatile abbandonato tra la spazzatura vicino a uno dei covi utilizzati dalla cellula jihadista in Belgio.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU