due pesi e due misure

Insulti al leghista Iwobi, ma i compagni non dicono un cazzo

Calderoli: "L'insulto razzista con lui diventa lecito perchè ha la colpa di essere leghista e dunque si può insultarlo sul colore della pelle"

Redazione
Insulti al leghista Iwobi, ma i compagni non dicono un cazzo

"Toni Iwobi prima che un collega senatore è un amico di lunga data, una persona che conosco e stimo da tanti anni. Mi addolorano e mi inorridiscono le valanghe di insulti che Toni riceve ogni giorno, soprattutto da persone che poi si professano anti leghiste, e mi addolora e inorridisce il silenzio che lo circonda. Di fatto l'insulto razzista con lui diventa lecito perchè ha la colpa di essere leghista e dunque si può insultarlo sul colore della pelle, senza ricevere la condanna dei benpensanti di sinistra.  Altro che due pesi e due misure". Lo dichiara il sen. Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Regione Lombardia lancia il Bando neve
rivolto a soggetti pubblici e privati

Regione Lombardia lancia il Bando neve

Senza Salvini ci tolgono pure il Natale
abolita la recita natalizia in un asilo anconetano

Senza Salvini ci tolgono pure il Natale

Sinistra fuori di zucca? Raddoppia la tassa per ottenere la cittadinanza italiana


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU