clandestini: adesso basta

L'assessore Bordonali intima lo stop all'invio di immigrati in Lombardia

La Regione è satura e piena di stranieri che possono anche minare la sicurezza dei cittadini lombardi

Ismaele Rognoni
Simona Bordonali, Assessore alla Sicurezza, Protezione Civile ed Immigrazione di Regione Lombardia

Simona Bordonali, Assessore alla Sicurezza, Protezione Civile ed Immigrazione di Regione Lombardia

Adesso la Lombardia dice basta e lo fa con le parole dell'Assessore alla Sicurezza, alla Protezione Civile e all'Immigrazione Simona Bordonali durante una sua risposta ad un'interrogazione in Aula consigliare: "La Lombardia non è in grado di sostenere ulteriori nuovi arrivi di richiedenti asilo. Ne abbiamo già ventiduemila sul territorio regionale, oltre a migliaia di clandestini che non chiedono nemmeno la protezione internazionale. La loro accoglienza non deve avvenire a danno della sicurezza dei cittadini lombardi e a prescindere dalle peculiarità locali".

Sembra infatti che vi sia l'intenzione del governo di inviare altri 300 immigrati nella ex base aeronautica di Peschiera Borromeo e la Bordonali ha già annunciato di pensare, assieme all'Assessore Terzi, di inviare dei funzionari dell'Arpa e della Ats competente per dei controlli nell'immobile. 
L'Assessore bresciana ha rincarato la dose, volendo tutelare al massimo la sicurezza dei cittadini italiani: "Le Regione della Lombardia, del Veneto e della Liguria vogliono incontrare il Governo in modo da sviluppare un'interlocuzione stabile ed efficiente per un'attuazione sostenibile dei richiedenti asilo sul territorio. Inoltre abbiamo chiesto al Prefetto di Milano di convocare un Tavolo di coordinamento regionale per individuare i criteri di localizzazione delle strutture, nonché i criteri di ripartizione dei migranti all'interno della Lombardia".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

Dibba: "Le promesse di Renzi? Prodotti tossici"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU