Pericolo terrorismo

India, attivato lo stato di allerta per possibili attentati in 22 aeroporti

I servizi di intelligence hanno ricevuto "attendibili informazioni" di probabili attacchi legati alla crisi nelle relazioni fra India e Pakistan per il Kashmir

Redazione
India, attivato lo stato di allerta per possibili attentati in 22 aeroporti

L'aeroporto di Mumbai. Foto ANSA

Sono entrate in vigore venerdì 7 ottobre in 22 aeroporti indiani di New Delhi, Mumbai, Bangalore e di quattro Stati di frontiera (Jammu & Kashmir, Gujarat, Rajasthan e Punjab) le misure di massima sicurezza disposte dalle autorità indiane dopo che i servizi di intelligence hanno ricevuto "attendibili informazioni" di possibili attentati terroristici legati alla crisi nelle relazioni fra India e Pakistan per la situazione in Kashmir. Le misure di sicurezza saranno particolarmente strette negli scali sensibili di Jaipur, Ahmedabad, Mumbai, Delhi, Hyderabad e Bangalore.

Al riguardo O.P. Singh, direttore generale della speciale polizia CISF che si occupa della protezione degli impianti industriali strategici e degli aeroporti, ha dichiarato all'agenzia di stampa Pti che "la sicurezza negli aeroporti di maggiore importanza è stata accresciuta. Tutti i maggiori scali sono stati posti in allerta massima". Inoltre l'Ufficio per la sicurezza dell'aviazione civile, si è appreso, ha scritto fornendo indicazioni sulla minaccia ai governi degli Stati interessati, alle compagnie aeree che vi operano, alle forze paramilitari e alla polizia affinché sia intensificata al massimo la sorveglianza.

In base alle disposizioni di sicurezza impartite, vi potranno essere controlli fisici del bagaglio anche se passato negli scanner, e verifiche casuali dell'identità dei passeggeri. Squadre speciali di agenti, artificieri e "teste di cuoio" sono in stato di mobilitazione e di occuperanno anche dei terminal cargo e dei parcheggi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ai nostri figli danno il cibo africano
L'iniziativa è del Comune di Azzate

Ai nostri figli danno il cibo africano

Il mandante
parola di Sultano

Il mandante

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!
Londra, il primo cittadino musulmano non batte un colpo

Tu, islamico, ferma gli assassini maomettani!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU