e l'onu s'è subito messa in mezzo

Libia, il governo Sarraj cambia 4 ministri

Le Nazioni Unite si dicono "pronte a sostenerli per implementare le nuove disposizioni in materia di sicurezza a Tripoli". E gli immigrati?

Redazione
Libia, governo Sarraj cambia 4 ministri

Foto ANSA

Rimpasto per il governo guidato da Fayez Al Sarraj. Il Consiglio Presidenziale del governo di accordo nazionale libico, ha emesso due provvedimenti in cui vengono nominati Fathi Ali Pashaga nuovo ministro dell'Interno, Ali Al-Issawi, ministro dell'Economia, Faraj Boumtari, ministro delle Finanze e Bashir Al-Qantari ministro dello Sport e della gioventù. Lo rende noto lo stesso governo di accordo nazionale sulla propria pagina Facebook.

La missione di supporto delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) "augura ai neo-ministri il successo nei loro nuovi ruoli. L'Onu è infatti pronta a sostenerli per implementare le nuove disposizioni in materia di sicurezza a Tripoli, portando avanti le necessarie riforme economiche e unificando le istituzioni nazionali della Libia", si legge in un messaggio dell'Unsmil su twitter.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano
grimoldi: "mogherini? chiamate chi l'ha visto"

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano

Regione Lombardia contro le truffe agli anziani
fondi per una campagna di informazione televisiva

Regione Lombardia contro le truffe agli anziani

L’Holodomor, lo sterminio di 6 milioni di ucraini voluto da Stalin
Tradotto in italiano il film sulla “Grande fame” in Ucraina

L’Holodomor, lo sterminio di 6 milioni di ucraini voluto da Stalin

"Trump? Mi violentò in un camerino"
ricostruzione surreale e sospetta

"Trump? Mi violentò in un camerino"

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara
colpito il capo dell'Esercito

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara

Albania, terra di martiri…
Ernest Simoni, il sacerdote mai arreso al comunismo

Albania, terra di martiri…

Notre-Dame: se questi sono i progetti, lasciatela così!
Notre-Dame: se questi sono i progetti, lasciatela così!

L’arcivescovo Michel Aupetit: “Abbiamo vergogna della fede dei nostri avi?”


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU