La religione di pace e il silenzio Vaticano

Venezia, donne velate entrano in chiesa e sputano su Cristo

Dopo gli attacchi terroristici e preti sgozzati sputare, inveire, profanare è un gioco da ragazzini

Alessandro Morelli
Venezia, donne velate entrano in chiesa e sputano su Cristo

Per un cristiano è peggio vedere martirizzato un prete durante la messa o scoprire che le chiese vengono profanate ogni giorno? Prima un crocefisso distrutto, poi dei giovani che dopo la coda per la Comunione sputano le ostie per terra e si allontanano, ora un prelato di Venezia che spiega: "Quattro donne velate sono entrate in Chiesa e hanno sputato sul crocifisso".

Si potesse fare una scala degli orrori diremmo che le abbiamo viste quasi tutte in questa estate che ci ha fatto scoprire di essere circondati da personaggi che il main stream definisce depressi, schizofrenici, malati mentali ma che per noi del Populista hanno in comune una sola, pesantissima turba: Allah.

A raccontare l'ultimo episodio è uno dei guardiani della Chiesa di San Zulian a pochi passi dalla Chiesa di San Marco: quattro donne velate sarebbero entrate in chiesa per sputare sull'immagine sacra, e secondo quanto riporta il Gazzettino, si sarebbero poi allontanate confodendosi tra i turisti.

Non è il primo episodio che riguarda la chiesa di San Zulian, c'è anche chi entra per pregare Allah. Il parroco don D'Antiga lo racconta con particolari, alle rimostranze del sacrestano rispondono: "Possiamo, il Papa ci ha dato il permesso".

Intanto non risultano prese di posizione da parte vaticana, dopo decenni di cancellazioni di chiese, martirio di cristiani e islamizzazione forzata nei paesi del Medio Oriente, forse dalle parti del Cupolone ritengono questi fatti una normalità.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU