Nozze gay, nastro di partenza

Unioni Civili: Il primo Sì

A Torino si celebra la prima Unione Civile sotto l’egida della legge Cirinnà

Andrea Lorusso
Unioni Civili: Il primo Sì

Foto ANSA

Gianni e Franco, 79 e 82 anni. Siamo a Torino, dove il neo sindaco pentastellato Chiara Appendino celebra la prima Unione Civile come da disposizioni della legge Cirinnà che ha introdotto – non senza fragorose polemiche – un simil matrimonio per le coppie dello stesso sesso.

Sono stati assieme per cinquant’anni, e oggi si dichiarano felicissimi per questo traguardo. Alle nozze parteciperanno l’assessore alle politiche famigliari, e la parlamentare PD Magda Zanoni.

Da qui in avanti si vedrà quanto davvero vi fosse l’esigenza nel Paese di celebrare unioni di questo tipo, nonostante i media ci abbiano assordantemente attorniati con l’improcrastinabile esigenza di riforma dell’impianto famigliare, è noto che soltanto una piccolissima fetta di popolazione gay procederà in questa direzione. Non fosse altro che, anche tra gli omosessuali, vi è aperto dibattito sull’opportunità di scardinare il modello di famiglia, e sono note le generalizzate critiche alla teoria gender, anche tra chi in quelle vesti ci vive.

Siamo convinti che l’amore sia amore e nessun sigillo di Stato potrà mai stabilire ciò che è più giusto o sbagliato. Ma andando in là con l’orizzonte, crediamo anche non vi sia un diritto alla famiglia, come un diritto al bambino o all’adozione. Invertendo il paradigma esiste il diritto del bambino, unico e imprescindibile sovrano di tutele.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Lidl cancella le croci delle chiese: "Offendono i non cristiani"
quando la pubblicità è l'anima del commercio...estero

Lidl cancella le croci delle chiese: "Offendono i non cristiani"

Arriva a Milano il corso gender per giornalisti
tra i relatori alcuni transessuali

Arriva a Milano il corso gender per giornalisti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU