Branco di "risorse"

Ragazza drogata, picchiata e stuprata per tutta la notte da immigrati nordafricani

La violenza si è consumata nella notte tra domenica e lunedì sulla spiaggia di Porto San Giorgio (Fermo): la vittima è una 19enne di Sant'Elpidio a Mare

Redazione
Ragazza drogata, picchiata e stuprata per tutta la notte da immigrati nordafricani

La spiaggia di Porto San Giorgio. Da turismo.marche.it

Uno stupro di gruppo si è consumato a Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, nella notte tra domenica 8 e lunedì 9 agosto ai danni di una ragazza 19enne di Sant'Elpidio a Mare. Gli immigrati l'avrebbero prima drogata, poi picchiata e violentata sulla spiaggia. La giovane ha raccontato ai carabinieri, che indagano sulla drammatica vicenda, di aver raggiunto la costa, dove avrebbe dovuto vedersi con alcune amiche. Una volta sul litorale, però, avrebbe incontrato uno dei nordafricani, che, con fare gentile, l'avrebbe invitata a fare quattro chiacchiere e a consumare insieme della droga. Poi, dopo un po', sarebbero sopraggiunti altri due immigrati. La ragazza sostiene di avere come un vuoto mentale: "Ricordo che ero a Lido, di essermi sentita poco bene e di essermi ritrovata sulla spiaggia di Porto San Giorgio. Non so come ci sono arrivata".

La vittima dello stupro sostiene di aver subito abusi sessuali da più persone, ma ricorda bene solo ultima fase della violenza: "Mi sono ritrovata sulla spiaggia con un uomo senza sapere come e mi ha violentata". Poi racconta di essere stata presa con la forza, di aver provato a resistere, ma di essere stata picchiata e stuprata. La violenza sarebbe andata avanti per ore, finché l'aguzzino della 19enne se ne sarebbe andato, abbandonandola in spiaggia. Con la forza della disperazione è riuscita a raggiungere la strada dove, dopo aver chiesto aiuto, ha trovato una persona che l'ha accompagnata al pronto soccorso. Qui è stata subito sedata e sottoposta agli esami del caso. I medici le hanno riscontrato lesioni in diverse parti del corpo e la visita ginecologica ha certificato i segni della violenza sessuale subita.

La 19enne, dopo le prime cure, è stata dimessa con una prognosi di 30 giorni e quindi sentita per ore dai carabinieri della Compagnia di Fermo. Insieme agli inquirenti ha cercato di ricostruire l'intera vicenda in ogni momento, anche quelli mancanti, della terribile disavventura durata tutta la notte. La Procura della Repubblica di Fermo ha aperto un fascicolo per violenza sessuale a carico di ignoti, ma gli investigatori stanno seguendo una pista ben precisa collegata ai nordafricani che controllano lo spaccio di droga lungo la costa.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU