Dai rubinetti di Manchester escono soldi

Pogba allo United per 105 milioni e Stones al City per 56

Il trasferimento del francese è il più caro della storia del calcio ma nella stessa giornata i "cugini" del City ne spendono 56 per un difensore. Ad oggi investiti 375 milioni

Fabrizio Berini
La home page del Manchester United annuncia l'acquisto di Pogba

Foto ANSA

Se abitate a Manchester, o siete appassionati di calcio, segnerete la data di lunedì 8 agosto sul calendario come la giornata più "dispendiosa" dell'anno, forse del secolo!

In poche ore le due super blasonate società della città fondata nel 79 d.c. dal governatore romano Giulio Agricola, ovvero il Manchester United e il Manchester City, hanno innaffiato il mercato del calcio con ben 161.000.000 di € per prelevare la prima Pogba dalla Juventus per 105 milioni (trasferimento più caro di sempre nella storia del calcio) e la seconda il difensore Stones dall'Everton.

Cifre impressionanti che testimoniano come il mondo "pallonaro" stia entrando in una dimensione senza controllo con manovre economiche che se da un lato fanno strabuzzare gli occhi ai tifosi dall'altro evidenziano una progressiva perdita di contatto con la realtà. E il fenomeno, ad essere onesti, non investe solo il mondo del calcio nostrano ma anche sport molto popolari negli States come il football e il basket.

Se tuttavia pensate che l'importo complessivo speso ieri dalle formazioni di Mourinho e Guardiola (già, proprio loro!) sia elevato ma ancora accettabile se spalmato in una singola sessione di mercato, è bene informarvi che il supermercato della contea della "Greater Manchester" aveva già esploso alcuni colpi di notevole livello che attestano la quota totale di questa pazza estate alla cifra esorbitante di 375 milioni.

Se vi siete persi vi forniamo il resoconto generale di questa faraonica campagna acquisti:

  • Manchester UTD: Bailly (difensore - 38 milioni), Ibrahimovic (attaccante - costo 0), Mkhitaryan (attaccante - 41 milioni + 8 di commissione per il procuratore Raiola), Pogba (centrocampista - 105).
  • Manchester City: Gundogan (centrocampista - 27 milioni), Nolito (attaccante - 18 milioni), Zinchenko (attaccante - 2 milioni), Sané (centrocampista - 45 milioni), Moreno (centrocampista - 5 milioni), Stones (difensore - 56 milioni), Gabriel Jesus (attaccante - 30 milioni).

Balza subito agli occhi come il totale avrebbe potuto essere ben più elevato se pensiamo che il giocatore probabilmente più forte e carismatico dei 10 appena citati, lo svedese Zlatan Ibrahimovic, si è accasato all'Old Trafford a costo 0 essendo andato a scadenza il suo precedente contratto con i francesi del Paris Saint Germain. Parliamo pur sempre di un calciatore che seppur alle soglie dei 35 anni ha movimentato oltre 100 milioni di € nella sua carriera tra i vari trasferimenti che lo hanno portato in giro per l'Europa e anche in Italia con le casacche di Juventus, Inter e Milan.

Le società calcistiche, molte ormai quotate in borsa, sono sempre più delle autentiche aziende che risentono fortemente dell'effetto del marketing e possono trarre forza economica illimitata attraverso la crescita del proprio marchio quasi indipendentemente dalle prestazioni sportive e in molti casi queste enormi cifre spese per acquistare calciatori importanti possono essere bilanciate in pochi mesi grazie a una sapiente abilità nel marketing aziendale. Una recente stima ha calcolato che in soli 7 giorni la maglia dello stesso Ibrahimovic abbia fruttato qualcosa come 90 milioni rendendo l'acquisto di Pogba quasi irrilevante.

Ma è altrettanto vero che pagare un ragazzo di 23 anni con oltre 13 milioni netti per il solo ingaggio più altri derivanti da vari bonus per correre, di fatto, dietro a un pallone e tingersi i capelli con colori sgargianti accompagnati a capigliature a volte improponibili rappresenta uno schiaffo forte e ben assestato alla difficile situazione che il nostro malandato mondo sta attraversando.

E le stranezze, se vogliamo chiamarle così, non sono ancora finite. Perché oltre ai tanti soldi per correre sul prato verde ce ne sono anche altri, ugualmente tanti, che finiscono nelle tasche di chi nella sua vita corre da una sede di società all'altra per proporre i propri assistiti: il procuratore. Nel caso di Pogba poi parliamo di un nome pesante (anche di fatto, non solo di nome) come Mino Raiola che, tra l'altro, è procuratore anche di Ibrahimovic e di un certo Mkhitaryan finito anche lui, udite udite, al Manchester United per 41 milioni a cui se ne aggiungono 8 per la sola commissione da versare allo stesso Raiola.

E se tanto gli da tanto, quanto avrà intascato per la cessione del francese? Ben 25 milioni che verranno sottratti dai 105 incassati dalla Juventus. Infatti per gli accordi presi alla firma del contratto di Pogba quando si trasferì dallo United alla Juve a costo 0, un'operazione incredibile quella compiuta dai bianconeri che quattro anni dopo hanno rimandato al mittente lo stesso calciatore con una super plus-valenza, alla firma del nuovo contratto ci sarebbe stata una super commissione per il procuratore oltre ad altri oneri vari che porteranno nelle casse dei bianconeri solo 78 milioni dei 105 complessivi.

Vien quasi da chiedersi se non convenga puntare al ruolo da procuratore invece che correre in campo sudando e lottando ogni giorno, però poi pensi che lo stesso Raiola gestisce anche un certo Balotelli e capisci che non è tutto oro quel che luccica (ma la restante parte è di oro purissimo).

In attesa di capire se le folli spese condotte durante questa campagna estiva porteranno a risultati sportivi altrettanto importanti, con la stessa Juventus che ha appena speso 90 milioni per acquistare Higuaìn, possiamo affermare che a Manchester stanno giocando un super derby economico che vede tutte le altre potenze europee tagliate fuori. 

E con un pizzico di invidia e tanto senso pratico riteniamo che tutto ciò sia ascrivibile alla categoria "follie".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU