Il Ministro della salute Speranza liberalizza la "Kill pill" RU486

Gandolfini (Family Day): proroga RU486 fino alla nona settimana scelta contro la salute delle donne

In un momento così difficile per il Paese, al Ministero della salute si pensa bene di emanare delle Linee guida anti-Covid permettendo con metodo farmacologico in Day Hospital la somministrazione della Ru486, la famigerata pillola abortiva detta dai Pro life la “kill pill”

Giuseppe Brienza
Gandolfini (Family Day): proroga RU486 fino alla nona settimana scelta contro la salute delle donne

Il tweet del Ministro della salute Roberto Speranza (Leu) che annuncia la liberalizzazione della "Kill pill" RU486

Con il favore delle chiusure estive e di un'Italia in crisi e ferma per il COVID, il Ministro della salute Roberto Speranza (Leu) non trova di meglio che annunciare nelle Linee guida anti-Covid la proroga fino alla nona settimana di gestazione della possibilità di eseguire in Day hospital, con metodo farmacologico, dell’aborto farmacologico. Come sottolineato dal leader del Family Day Massimo Gandolfini, “assumere la Ru486 [la famigerata pillola abortiva detta “kill pill”] senza ricovero è un attentato alla vita e alla salute della donna, alla quale viene indicata una soluzione che banalizza l’aborto e che la lascia sempre più sola in una decisione drammatica”.

In un momento così delicato per il Paese, afferma il prof. Gandolfini, neurochirurgo e psichiatra in prima linea anche contro il Covid-19 (è direttore del dipartimento di Neuroscienze e primario di Neurochirurgia all’istituto ospedaliero Poliambulanza di Brescia), “facilitare e promuovere l’aborto fai da te significa allontanare le ragazze che stanno vivendo una gravidanza difficile dai consultori e dai Centri di Aiuto alla Vita, dove possono ricevere sicuramente un sostegno concreto per poter scegliere per la vita e non per la morte”.

L’aggiornamento delle Linee guida viene dettato da pregiudizi ideologici, poiché, tra le altre cose, non esiste alcun problema legato all’accesso all’interruzione di gravidanza, visto che in tutto il territorio nazionale non esiste una sola donna che non sia riuscita a portare a termine un aborto nei tempi stabiliti dalla legge. Pensare a come facilitare l’aborto in tempi in cui l’Italia raggiunge il suo minimo storico di nascite tradisce il pensiero nichilista e dello scarto che muove le decisioni di questo governo”, prosegue Gandolfini.

Chiediamo pertanto al ministro Speranza di dirci quali sono le evidenze scientifiche di cui ha parlato, dato che il mondo scientifico non ha mai nascosto i grandi rischi per la salute delle donne derivanti dall’uso della Ru486”, ha concluso il leader del Family Day nel comunicato diramato l'8 agosto dall’Associazione Family Day – Difendiamo i Nostri Figli (www.difendiamoinostrifigli.it).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU