La rivelazione in un documento dell'epoca di Stalin

Cade il mito dell'Armata Rossa

Durante la Seconda Guerra Mondiale un'armata di soldati russi bloccò i carri armati nazisti diretti su Mosca. Morirono tutti. O forse no. La storia era una balla

Redazione
Cade il mito dell'Armata Rossa

Foto ANSA

Altro che i 300 di Leonida in salsa russa. Si aprono gli archivi e si scopre che certa storia non è affatto come ce l'hanno raccontata...

L’archivio di stato russo ha pubblicato un documento segreto dell’epoca staliniana che fa crollare una leggenda di eroismo dell’Armata rossa, accreditata dai libri di storia, entrata nell’immaginario russo e oggetto di un film russo da poco uscito: quella dei ’28 Panfilovtsy’, un gruppo di soldati che combatterono sotto il generale Ivan Panfilov e ai quali era stata attribuito il merito di aver fermato i tank nazisti diretti a Mosca prima di morire tutti in battaglia. Una storia già messa in dubbio da diversi storici liberali e da vari esperti, ma ora è arrivato il timbro dell’archivio statale, tra gli imbarazzi del ministro della cultura Vladimir Medinski, che aveva dato il suo plauso al film su questi ormai ‘falsi’ eroi della storia sovietica.

Già nel 1948 la magistratura militare sovietica si era occupata della battaglia di Mosca e aveva riconosciuto come esagerata la ricostruzione dei combattimenti fatta dalle fonti ufficiali, eccitate anche dal fatto che il generale comandante di quella resistenza morì in battaglia. I tedeschi furono veramente fermati dai russi ma più che il generale Ivan Vasilyevic Panfilov, eroe all’Ordine della Bandiera rossa, il vero vincitore dei tedeschi fu l'inverno, che decimò le armate di Hitler, come era già successo con quelle francesi al tempo di Napoleone. Quanto a Panfilov, morì colpito da una scheggia vagante. Ma la propaganda stalinista preferì ingigantire quei fatti per regalare un sogno glorioso ai sovietici.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU