CULTURA E TERRITORIO: UN LEGAME PROFONDO

#LombardiaperlaCultura, viaggio itinerante fra bellezze e tradizioni

Al via il ciclo di incontri per celebrare l’identità culturale lombarda. Taglio del nastro da parte dell’assessore regionale Cappellini è per domenica 10 dicembre

Elena Salvarezza
#LombardiaperlaCultura, viaggio itinerante fra bellezze e tradizioni

Portare sui territori le politiche culturali di Regione Lombardia per riscoprire l’identità del territorio. E’ questo il filo conduttore di #LombardiaperlaCultura, la rassegna di incontri in programma da dicembre a febbraio 2018, che consentirà di riscoprire quella bellezza dei territori lombardi che rende più forte l'economia e i legami sociali. E lo farà attraverso il linguaggio sensibile della poesia, della musica, dell’arte e della spiritualità.

“Un progetto che nasce dall’importante lavoro realizzato in questi anni in tutti gli ambiti culturali e che vuole portarne i frutti sui territori, come dono alle nostre comunità”.  E’ così che, alla vigilia del via all’iniziativa, l’Assessore alle Culture, Identità e Autonomia di Regione Lombardia Cristina Cappellini, comincia a regalare anticipazioni.

I sei appuntamenti, gratuiti ed aperti al pubblico, toccheranno tutte le province lombarde. Soncino, Luino, Como, Pavia, Bergamo e Gardone Riviera saranno le tappe di un percorso che coinvolgerà testimonial del calibro di Omar Pedrini, cantautore italiano, di Demetrio Albertini, ex calciatore italiano, degli attori Franco Branciaroli e Giorgio Pasotti, del poeta Davide Rondoni e ancora dello scrittore, giornalista e storico italiano Giordano Bruno Guerri. "Personalità del mondo della cultura con cui in questi anni abbiamo condiviso progetti e passioni”, fa eco l’assessore Cappellini.

E per quanto riguarda gli spettatori? Secondo Cappellini “con questa iniziativa vogliamo invogliare i cittadini egli studenti a riscoprire le identità dei loro territori attraverso la poesia, la musica, il cinema, il teatro, i cammini religiosi".
Un percorso ambizioso, è il caso di dirlo, nato grazie al costante ascolto e dialogo con le istituzioni, le associazioni del mondo culturale e soprattutto le comunità residenti, e che ha costituito il fondamento dell'azione regionale durante questi cinque anni. Infine l’assessore Cappellini torna ancora a parlare dell’obiettivo – “si tratterà di piacevoli momenti di intrattenimento e di approfondimento che non mancheranno di emozionare, di coinvolgere e far riflettere il pubblico che, in alcuni casi - conclude -, sarà formato da studenti delle scuole lombarde”.  

Il taglio del nastro è per domenica 10 dicembre a Soncino (Cremona), presso l’ex Filanda Meroni. Qui il poeta Davide Rondoni, insieme all’Assessore Cappellini, leggerà poesie di Dante, Leopardi, Luzi, Sereni, Rebora e altri poeti lombardi, per far fronte al tema della conoscenza dell'identità e dell'amore per i propri luoghi. Lunedì 11 dicembre lo stesso Rondoni farà il bis, incontrando questa volta gli alunni delle scuole medie dell'Istituto comprensivo “Giovanni XXII°” di Soncino.
Sarà il Teatro Sociale di Luino (Varese), il 20 dicembre, ad ospitare la seconda tappa del tour culturale, con un ospite d'eccezione come il cantautore Omar Pedrini, che dedicherà la serata a temi sociali e all’utilizzo della musica come mezzo di diffusione dell’identità del nostro territorio. Il giorno seguente, a Como, presso la Pinacoteca Civica, l'attore Franco Branciaroli dedicherà l'intera serata all'importanza del teatro e della sua spiritualità. 
La tappa pavese si terrà a Palazzo Bellisomi Vistarino con l'iniziare del nuovo anno, e vedrà la partecipazione dell'ex calciatore del Milan Demetrio Albertini e del Vescovo Sanguineti per parlare di cammini e di itinerari regionali e in modo particolare della Via Francigena, candidata ad entrare nella lista del Patrimonio mondiale dell'Unesco. Nella prima metà di febbraio 2018, nei pressi del Vittoriale degli italiani, a Gardone Riviera (Brescia), arte e paesaggi saranno gli argomenti approfonditi dallo scrittore Giordano Bruno Guerri. Nell'ultima tappa bergamasca, insieme all'attore Giorgio Pasotti e al critico cinematografico Franco Dassisti, luci accese sulla situazione del cinema e dell'audiovisivo in Lombardia.  

Vale la pena, dunque, non perdersi nessuno spettacolo.

 

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Abusi su Sara Tommasi, assolto agente
pm Milano aveva chiesto 8 anni

Abusi su Sara Tommasi, assolto agente

Modena, accoltellamento discoteca: sette denunciati
immortalati dalle telecamere di sorveglianza

Modena, accoltellamento discoteca: sette denunciati


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU