OMICIDIO A GENOVA

Panettiere albanese uccide il dipendente ivoriano

La vittima litigava da giorni con l'uomo, il movente potrebbe essere di natura economica

Redazione
Il panificio teatro dell'omicidio

Foto ANSA

C'e' probabilmente una questione di denaro alla base dell'omicidio avvenuto stamani in un panificio di corso Buenos Aires di Genova. Secondo quanto appreso, il panettiere e il dipendente ucciso lo scorso 5 gennaio litigavano da giorni. Discutevano di soldi forse arretrati che la vittima doveva ancora ricevere.

L'ultima discussione stamattina: Amadi Diallo, un ivoriano di 25 anni e il proprietario della panetteria Ezyon Veizay, albanese di 34 anni con cittadinanza italiana, hanno discusso per l'ennesima volta. Prima sono venuti alle mani, poi Veizay ha preso un coltello e ha colpito il suo dipendente con almeno un fendente al torace. Veizay e' ancora sotto interrogatorio da parte degli agenti della squadra mobile e del magistrato di turno.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU