era solo propaganda

Svelata la farsa della Boschi sui bambini adottati in Congo

Dopo essere sbarcata con i 31 bimbi congolesi per dovere di flash e applausi, l'ex ministro e attuale sottosegretario si è dileguata bloccando, di fatto, tutti gli iter delle adozioni. La denuncia delle famiglie

Redazione
Svelata la farsa della Boschi sui bambini adottati in Congo: era solo propaganda

Foto cronaca

Ve la ricordate, l’allora ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, quel 28 maggio del 2014, mentre sbarcava all’aeroporto di Fiumicino con 31 bambini congolesi adottati da famiglie italiane?

Accolta come una star, insieme a quei poveri bimbi, tra applausi e ovazioni da decine di persone, dai fotografi, dalla stampa e dalle televisioni. Lei, magicamente, era riuscita a risolvere un intrigo internazionale col tocco di una bacchetta magica. Si disse, allora, che l’intervento del premier Renzi fosse riuscito a sbloccare una situazione in stallo da molto tempo a causa della decisione delle autorità della Repubblica Democratica del Congo di sospendere il rilascio del nullaosta che consente ai bimbi adottati di uscire dal Paese.

Da quel giorno, però, dopo i flash, i promessi arrivi di bambini congolesi, adottati dalle famiglie italiane, si sono bloccati e, all’orizzonte, le prospettive non sono per niente positive. Già lo scorso anno il CIAI, il Centro italiano aiuti all’infanzia impegnato da quasi 50 anni in questo settore, lanciò l’allarme.

Anche stavolta la denuncia – ripresa dal Fatto Quotidiano – si rivolge all’attuale sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi, che da giugno scorso è anche presidente della Commissione adozione internazionali. A scoperchiare la pentola ci pensa Paola Crestani, presidente dell’ong: "Negli ultimi otto mesi, dalla nomina della Boschi ufficializzata nella Gazzetta ufficiale del 9 giugno, è sparita dai radar. Non c’è segnale di vita. È tutto fermo: il sito, il numero verde, la pubblicazione del rapporto statistico. Abbiamo bisogno che la commissione esista - spiega la Crestani - e venga effettivamente convocata".

Andando a sbirciare sul sito, l’ultima news in home page, è quella che riporta la notizia del ritorno in Italia di 41 bambini adottati in Congo e fatti arrivare a fine maggio nel nostro Paese. La Boschi è sparita dai radar delle famiglie, ma non da quelli di Palazzo Chigi, dove, con il suo sorrisino da star, ha smesso di occuparsi dei poveri bimbi congolesi, ma non delle poltrone ai piani alti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il gran rifiuto di Marine, uno schiaffo alle fighette radical chic


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU