Professionisti dell'inganno

Truffavano gli anziani: arrestate 5 persone

Una banda di nomadi sinti e un'altra di pregiudicati campani, specializzati nei colpi ai danni di ultra settantenni, smascherate dai carabinieri nel milanese

Redazione
Truffavano gli anziani: arrestate 5 persone

Due carabinieri mostrano della refurtiva sequestrata. Foto ANSA

Si erano specializzati nell'introdursi nelle abitazioni degli anziani, diventando veri e propri "professionisti" dell'inganno: cinque truffatori seriali, tra i quali alcuni sinti che colpivano dopo aver ottenuto la fiducia delle vittime, sono stati arrestati la scorsa settimana dai carabinieri del comando provinciale di Milano. A Paullo i militari hanno sorpreso i tre nomadi, un uomo e due donne, di età compresa tra i 36 e i 59 anni, mentre colpivano in Via Primo Maggio: dopo aver individuato un "palo" a bordo di una vettura parcheggiata in divieto di sosta, la polizia locale ha richiesto il supporto dell'Arma per l'identificazione del conducente e, all'approssimarsi dei militari, il malvivente ha dato l'allarme alle due complici, che si trovavano all'interno dell'abitazione di un'anziana 84enne, nella quale erano penetrate fingendo di essere delle conoscenti in visita; le due sono state bloccate mentre tentavano di allontanarsi precipitosamente dalla palazzina. A volte i truffatori richiedevano il pagamento di una "cauzione" per il rilascio di un congiunto fermato; in altri casi si sono fatti aprire la porta di casa per verifiche legate alle utenze, oppure fingendo di essere appartenenti alle forze di polizia alla ricerca di criminali segnalati in zona.

Negli stessi giorni e nella medesima zona, un'altra banda che metteva a segno colpi sempre ai danni di persone anziane è stata smascherata degli investigatori dell'Arma. Le indagini scaturite dall'arresto in flagranza di due pluripregiudicati campani, rispettivamente di 43 e 58 anni, bloccati a San Donato all'inizio di maggio mentre rivendevano la refurtiva asportata poche ore prima dall'abitazione di Brescia di una 97enne, hanno infatti consentito di attribuire ai due la responsabilità per altri tre episodi commessi nella provincia di Cremona ai danni di una 84enne, in quella di Monza Brianza ai danni di una 81enne e a Vercelli ai danni di una 74enne: i due malviventi, che colpivano in tutto il nord Italia, sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare a San Vittore, dove si trovano reclusi dal momento dell'arresto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU