LADRI DI BAMBINI, l'approfondimento

Non solo Vignola. Ma i rom rubano i bambini? Come nasce un pregiudizio?

Incredibile quanto successo nel modenese: l'uomo si è accorto in tempo delle rom che cercavano di slacciare la cintura del seggiolino dell'auto dove era seduta la piccola. L'episodio rilancia un antico quesito...

Redazione
Donna zingara in un campo rom

Foto ANSA

Ne abbiamo già trattato ieri, ma l'episodio merita una riflessione. Perché periodicamente torna l'emergenza rom. Caso eclatante, quello della mamma di Vigola che ha vissuto momenti di angoscia per un tentativo di rapimento della figlia di pochi mesi. La donna, e questo la dice lunga sulla fiducia che deve avere nelle istituzioni, ha raccontato la sua storia sui social e al telefono spiega, con voce ancora tremante, che al momento dell'accaduto, in pieno pomeriggio, c'era suo marito con la bambina e si trovavano presso la stazione delle corriere. L'uomo, giunto alla macchina, ha appoggiato l'ovetto a terra per aprire la portiera e posizionarlo sul sedile, ma in quel momento gli si è affiancata una donna, con un fazzoletto sulla testa, con l'intento di distrarlo e permettere ad una compagna di avvicinarsi al seggiolino.

In un attimo il padre ha scorto l'ombra alle sue spalle e, voltandosi, l'ha vista chinata nell'atto di slacciare la cintura, che teneva legata la piccola. La reazione è stata istantanea, un calcio ben piazzato che ha allontanato la presunta ladra, poi la preoccupazione per la salute della figlia, che ha subito messo al sicuro all'interno dell'abitacolo. Vani sono stati i tentativi di ricerca delle due rom, che erano gia sparite, forse con la complicità di un veicolo appostato in loro attesa.  Per loro è partita subito la segnalazione alla polizia e la denuncia ai Carabinieri.

La madre adesso ha paura ad uscire di casa con la figlia, ed ha espresso la sua preoccupazione a tutte le mamme che vivono nella zona; proprio verso quest'ultime ha lanciato l'allerta, consigliando di "prestare attenzione a tutti i movimenti sospetti". Immediati i commenti di supporto su Facebook; diverse persone si sono scagliate contro il luna-park aperto da pochi giorni. In loro difesa la donna ha però precisato: "Conosco i gestori e sono convinta che non c'entrino proprio nulla. Penso siamo persone venute da fuori per cercare di approfittare della situazione di caos in paese".

Per i radical-chic la storia dei rom che rapiscono i bambini è solo una leggenda urbana (c'era persino un vecchissimo film di Stanlio e Ollio in cui questa "voce" veniva ribadita, a testimonianza di quanto la credenza sia antica). In realtà i figli fanno prima a farli e a mandarli a chiedere l'elemosina, tanto lo Stato italiano non toglie loro la patria potestà (se lo facesse un italiano, invece...). Ed è uso tra i rom che gli anziani sposino donne giovanissime, fertili, in grado di dar loro molta prole. In realtà il motivo dei pregiudizi verso i rom non è colpa di chi non li vuole accogliere, ma dei rom stessi. In una puntata di AnnoUno, un rom italiano, un ragazzo in realtà perfettamente integrato, si lamentava con Danielona Santanché di essere emarginato perché nomade, ed accusava il politico di destra di essere la responsabile di questa situazione. In realtà, la colpa dei pregiudizi verso i rom è dei rom stessi, di quella minoranza che ruba e si giustifica dicendo che "è loro tradizione", di quella parte che sfrutta i figli per l'accattonaggio e lo spiega dicendo che "aiutano la famiglia". Purtroppo, si raccoglie ciò che si semina...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU