Associazione per delinquere

Napoli, perquisite sedi PD: corruzione elettorale, stipendio in cambio di voti

Anna Ulleto, neo eletta consigliere comunale, e Rosaria Giugliano, ex consigliere della II Municipalità, avrebbero ottenuto preferenze illecitamente

Redazione
Napoli, perquisite sedi PD: corruzione elettorale, stipendio in cambio di voti

Anna Ulleto e Rosaria Giugliano, indagate dalla procura di Napoli. Composizione da foto ANSA

I carabinieri di Napoli hanno perquisito le sedi dei comitati elettorali di Anna Ulleto, 46 anni, neo eletta Consigliere comunale del PD e di Rosaria Giugliano, 38 anni, ex consigliere della II Municipalità, sempre del Partito Democratico; l'ipotesi di reato è quella di associazione per delinquere e corruzione elettorale. Secondo l'ipotesi dei magistrati, avrebbero "procacciato illecitamente voti per le ultime elezioni amministrative". Nel corso della perquisizione, estesa anche alle abitazioni delle due esponenti, è stato sequestrato materiale relativo alle recenti elezioni amministrative. Complessivamente, in questa fase dell'indagine, sarebbero cinque o sei le iscrizioni nel registro degli indagati. In particolare, si ipotizza l'acquisito di voti in cambio di promesse di inserimento nel programma lavorativo Garanzia Giovani, finanziato dalla Regione.

La Ulleto ha ottenuto oltre 2.200 preferenze e risulterà quasi certamente eletta, dopo la ripartizione definitiva dei seggi che avverrà all'esito dei ballottaggi. La stessa Ulleto fu candidata del Pd anche alle elezioni regionali dello scorso anno, quando ottenne 7.714 preferenze che non furono sufficienti per entrare in Consiglio. Quarantasei anni, la Ulleto è vicepresidente di una onlus, la cooperativa sociale "Mondo Nuovo" e - come si legge dalla sua biografia pubblicata all'epoca delle regionali sul sito del Pd Campania - "si occupa nel ruolo di coordinatrice della gestione del Banco delle Opere di Carità per famiglie indigenti". Alle ultime amministrative la Ulleto e l'altra indagata, la Giugliano, avevano corso in tandem, presentandosi insieme in vari appuntamenti elettorali e in interviste su emittenti locali. Da qui la buona performance della Giugliano, che ha raccolto 297 voti nella seconda municipalità: Avvocata, Porto, Mercato, San Giuseppe, Montecalvario e Pendino.

In relazione all'ipotesi di brogli durante il voto, nei giorni scorsi è anche apparso in rete un video, realizzato da alcuni giornalisti con telecamere nascoste nei pressi dei seggi in diverse zone di Napoli, che testimonierebbe una di queste compravendite di voti: mostra persone che entrano ed escono da un Caf con la scheda elettorale in mano, presunti passaggi di banconote e materiale elettorale a poca distanza dai seggi, liste di nomi in mano a persone che attendono gli elettori. Tra le immagini riprese vicino a diverse sedi di voto spicca un uomo che sembra dare dei soldi o del materiale elettorale a due donne a poca distanza da un seggio, mentre all'esterno del seggio della scuola Scherillo a Soccavo due uomini parlano di persone che erano attese al voto: uno di essi ha anche un foglio in cui sembra ci sia una lista di elettori.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU