Uno dei manifestanti di Dallas dice di essere stato diffamato

Girava armato e si stupisce che sia stato sospettato

Ha partecipato alla manifestazione armato di un fucile AR-15, viene sospettato di essere uno dei cecchini e bolla ciò come atto di razzismo

Ismaele Rognoni
Guerra a Dallas, cinque poliziotti assassinati da cecchini

Foto ANSA

Mark Hughes era uno dei partecipanti alla marcia che si è tenuta giovedì a Dallas, quella in cui il cecchino afroamericano Micah Johnson ha sparato ed ucciso ben cinque agenti, compiendo uno strage. Stava manifestando contro la polizia armato del suo fucile AR-15, quando Johnson ha incominciato a far fuoco sui poliziotti.

Sotto il consiglio del fratello, ha consegnato immediatamente alle forze dell'ordine l'arma, per palesarsi estraneo ai fatti, ma il gesto non è servito a molto. Infatti la polizia ha diffuso la sua foto come uno dei sospettati ed egli ha ricevuto, sui social networks, numerose minacce.

Ha subito, da prassi, un interrogatorio durato più di mezz'ora, ma il suo avvocato ha dichiarato esplicitamente: "Il mondo lo ha visto come un killer perchè era un nero con un fucile". Essendo il suo assistito completamente estraneo ai fatti, l'avvocato sta considerando di denunciare la polizia con l'accusa di diffamazione.

Forse la prossima volta Hughes ci penserà trenta volte prima di andare a manifestare con un fucile d'assalto. È stato sospettato appunto perchè girava armato, non per il colore della pelle. In questa triste vicenda il vero razzista è quel balordo che ha ucciso cinque agenti perchè erano bianchi ed appartenevano alla polizia.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Il pm Zuccaro: "Sugli immigrati le Ong sbagliano"
"si affida porta ingresso Ue a trafficanti"

Il pm Zuccaro: "Sugli immigrati le Ong sbagliano"

Immigrati, Minniti: "La pacchia non è finita"
quella sinistra che non si rassegna

Immigrati, Minniti: "La pacchia non è finita"

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani
La telefonata chiarificatrice col premier Conte

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani

Migranti: Le Pen plaude a Salvini
il capitano "ha ragione".

Immigrati, la Le Pen plaude a Salvini

Clandestini, il Belgio: "Fare un campo profughi in Nord Africa"
se per l'Italia "Basta così" e Malta dice no, è l'unica soluzione

Clandestini, il Belgio: "Fare un campo profughi in Nord Africa"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU