te la faccio addosso

Italiano sgrida marocchino che piscia in strada: massacrato di botte

Quando l'urina non finisce solo sul marciapiede, ma su anni di civilizzazione

Andrea Zanelli
Italiano sgrida marocchino che piscia in strada: massacrato di botte

Foto Ansa

Un cinquantenne italiano stava passeggiando per strada quando ha visto un giovane di origini nordafricane innaffiare con urina il marciapiede di una via di La Spezia. L'uomo, adeguatamente schifato, non è riuscito a far finta di niente e avrebbe rimproverato il marocchino: "Che cosa stai facendo?", gli avrebbe detto, senza aggiungere altro. L'extracomunitario, dotato di umiltà e buonsenso e tanta voglia di integrarsi, avrebbe risposto insultando il passante, supportato da un amico che si trovava con lui. La discussione ha preso subito una brutta piega.

Come da copione i due giovani non si sarebbero fermati agli insulti verbali, ma avrebbero iniziato a colpire con calci e pugni il pover'uomo che era uscito per una passeggiata con il cane. Dopo una serie di calci sul volto l'uomo ha perso i sensi, sarebbe rinvenuto dopo qualche minuto e sarebbe riuscito da solo a chiamare la croce rossa. Soccorso e portato con urgenza al pronto soccorso, l'uomo avrebbe riportato una grave ferita al bulbo oculare, oltre alle fratture di setto nasale e mandibola. La prognosi dei medici dell'ospedale Sant'Andrea è di "almeno trenta giorni".

Oltre al danno non poteva mancare la beffa; i due nordafricani non si sarebbe limitati a giocare a pallone con la faccia del cinquantenne, ma lo avrebbero pure derubato di due portafogli e di una cinquantina di euro.

"I poliziotti della Squadra mobile stanno indagando per cercare di individuare i responsabili, mostrando alla vittima alcune foto segnaletiche di nordafricani con precedenti specifici", ha fatto sapere la polizia. Il tutto, non appena le condizioni di salute della vittima miglioreranno.

L'immigrato non ha urinato solo sul marciapiede, ha urinato anche sulla dignità di quell'uomo giusto che, memore dell'onore della propria città, ha voluto riprendere l'atto sconsiderato. L'immigrato ha urinato su anni di civilizzazione e su anni di progresso della nostra cultura, su chi crede che sia possibile l'integrazione di persone che di integrarsi non ne hanno alcuna necessità. L'atto di urinare stesso è l'emblema della situazione che stiamo vivendo, uomini che entrano in casa nostra senza chiedere il permesso e che non sanno cosa sia l'educazione e il rispetto. Il nordafricano non ha massacrato di botte un passante, ma l'idea che qualcuno possa insegnargli l'educazione. L'uomo giusto è finito in ospedale. Questi sono gli eroi dei nostri tempi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Milano, mignotte "China" addio
giro di vite sui bordelli cinesi

Milano, mignotte "China" addio


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU