"madri e figli saranno separati"

Clandestini negli USA, linea dura del Governo: "Nessun ricongiungimento"

La misura per scoraggiare gli arrivi di massa e la truffa dei minori che si spacciano per figli degli immigrati in marcia

Redazione
Clandestini negli USA, linea dura del Governo: "Nessun ricongiungimento"

L'amministrazione Trump annuncia che in futuro separerà le famiglie fermate dopo aver attraversato il confine con il Messico senza documenti, tenendo in centri di detenzione per migranti separati genitori e bambini. "Se fate entrare illegalmente un bambino sarete incriminati e il bambino sarà allontanato, come prevede la legge - ha dichiarato il ministro della Giustizia, Jeff Sessions in una conferenza stampa in Arizona -. Se non vi piace, allora non fate entrare i bambini".

In questo modo l'amministrazione Trump ribadisce la sua intenzione di incriminare chiunque tenti di entrare senza documenti negli Stati Uniti, interrompendo così la pratica del 'catch and release', fermare e rilasciare, seguita finora con il riaccompagnamento al confine.

"Se attraversate questo confine in modo illegale allora sarete incriminati. E' semplice", ha affermato Sessions rivolgendo un monito ai potenziali migranti. La sentenza per ingresso senza documenti negli Stati Uniti può arrivare, nel caso di una prima condanna, a sei mesi. In realtà il dipartimento per la Sicurezza Interna ha reso noto che dallo scorso ottobre già 700 bambini sono stati separati dai genitori, sottolineando che questa misura è scattata quando gli agenti di confine non erano sicuri che gli adulti con i quali i minori viaggiavano fossero effettivamente i loro genitori.

I minori sono stati affidati ai servizi sociali che hanno contattato eventuali parenti residenti negli Usa o li hanno trasferiti in strutture gestite da organizzazioni private. "Questa amministrazione vuole dividere le famiglie, arrestare immigrati senza una giustificazione", è la condanna che arriva alla linea dura seguita dall'amministrazione Trump da Vedant Palet, "buonista" del comitato democratico nazionale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Morta banda ladri di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso
di origine serba, risiedevano in campo nomadi

Morta banda di ladri rom, nell'auto monili e arnesi da scasso

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"
la denuncia della studentessa italo-marocchina di padova

In Canada si abbattono le croci per far posto all'Islam. Barghout: "Pessimo segnale"

La Madonna rapiva le mucche
mutilazioni animali

La Madonna rapiva le mucche

Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga
Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"
La sicurezza prima della libertà di parola

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"

Se è rossa la violenza soprassediamo!
Vera aggressione squadrista contro il deputato AfD Frank Magnitz

Se è rossa la violenza soprassediamo!

Macron: "In troppi pensano di ottenere qualcosa senza sforzi"
il fervorino dell'uomo dei poteri forti...

Macron: "In troppi pensano di ottenere qualcosa senza sforzi"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU