immigrazione a rovescio

Disoccupazione, insicurezza, sfiducia nello Stato: l'Abruzzo se ne va. All'estero

Tra le destinazioni più gettonate dagli emigranti spiccano Svizzera (11,2%), Belgio (9,6%), Venezuela (8,8%), Francia (8,4%) e Germania (8%)

Redazione
Disoccupazione, insicurezza, sfiducia nello Stato: l'Abruzzo se ne va. All'estero

Nel Sud l'emigrazione cresce a tal punto che nel potentino hanno dedicato un viale agli italiani scappati all'estero. Foto ANSA

Il ritornello che la Sinistra quotidianamente ci ammannisce è che dobbiamo accogliere gli immigrati perché anche noi siamo stati migranti. È il caso di risponderle che lo siamo ancora, e proprio per le disastrose politiche del Governo, che fa aumentare la disoccupazione, lascia cresce l'insicurezza generale facendoci assediare da criminalità d'importazione che la fa sempre franca, mostra sudditanza verso le scelte scellerate di Bruxelles e non offre alcun futuro ai giovani. Che, in massa, se ne vanno all'estero. Come sta accadendo in Abruzzo, che si conferma terra di emigrazione.


Sono 179.715 i cittadini della regione iscritti all'Aire, l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero. L'incidenza, sul totale della popolazione, è del 13,5%. Soltanto Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia e Friuli Venezia Giulia evidenziano un tasso di emigrazione più elevato. Lo rivela l'ultimo rapporto della Fondazione Migrantes. I dati sono aggiornati al primo gennaio di quest'anno.


La provincia abruzzese che si è svuotata di più è quella di Chieti, con 74.137 partenze. Seguono L'Aquila (39.924 iscritti all'Aire), Teramo (33.121) e Pescara (32.533). Roio del Sangro, in provincia di Chieti, rappresenta il caso più eclatante tra i piccoli centri: con 103 residenti nel paese e 248 iscritti all'Aire, l'incidenza dell'emigrazione è del 241%. Quanto alle destinazioni, la meta principale degli emigrati abruzzesi è l'Argentina (19,6%). Tra le destinazioni più gettonate spiccano anche Svizzera (11,2%), Belgio (9,6%), Venezuela (8,8%), Francia (8,4%) e Germania (8%).

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU