l'europarlamentare sfida la congiura del silenzio

Borghezio: "I Paesi Ue aprano gli archivi UFO"

0
Alfredo Lissoni

Alfredo Lissoni

Alfredo Lissoni è insegnante di religione e scrittore, socio del Centro Ufologico Nazionale, si occupa da molti anni di ufologia; milanese, già collaboratore del Nuovo Giornale di Bergamo, ha al suo attivo diverse collaborazioni per le principali riviste del settore: Notiziario UFO, Dossier Alieni, Giornale dei misteri, X-files, UFO dossier X, UFO Notiziario del CUN, Oltre la conoscenza, Oltre l'ignoto. Autore di programmi radiotelevisivi e consulente esterno per trasmissioni Mediaset, spesso in TV, ha realizzato diverse opere multimediali per Peruzzo; autore dell'enciclopedia Misteri e verità, ha altresì gestito un videotel ufologico ed è autore di 24 libri sugli UFO.

I paesi Ue aprano gli archivi sugli UFO e rendano disponibile il materiale sinora raccolto in un archivio di libero accesso, ove chiunque, dallo studioso allo scienziato al semplice appassionato, possa confrontare quei dati e ricavarne, secondo Mario Borghezio, "informazioni scientifiche importanti".


Questa la proposta che l'europarlamentare leghista del Carroccio ha lanciato sabato 23 in diretta da Radio Padania, nel corso della trasmissione condotta da chi scrive e alla quale hanno partecipato diversi illustri ospiti, come il pilota civile Marco Guarisco, testimone di avvistamenti, il vicario generale della Metropolia Ortodossa di Milano mons. Avondios (che ha ammesso che l'esistenza di vita aliena non è in contrasto con i testi biblici), il referente catanese di Noi con Salvini Catania, avvocato (e nostro collaboratore) Fabio Cantarella, anch'egli possibilista, e molti altri ancora (l'intera trasmissione è disponibile qui; l'intervento di Mario Borghezio inizia al minuto 54:52).


Borghezio, che già in passato aveva portato la questione in sede europea (come ricorda l'intervista di RaiUno che vi riproponiamo) ha dichoarato di voler "chiedere al Parlamento Europeo di mettere a disposizione dei lettori, utenti della Biblioteca o dell'Archivio Ue, tutto quello che da fonti ufficiali europee, e possibilmente mondiali, c'è sull'argomento, in modo da dare ad un'Istituzione europea di prestigio" la possibilità di consentire l'accesso agli studiosi "del cartaceo ed eventualmente anche dei filmati a fine di studio".


"Viste le ricadute enormi sul piano scientifico, della difesa, della futurologia ma anche politiche e conoscitive di questa documentazione, e parlo di documenti ufficiali", ha proseguito Borghezio, "intendo insistere sulla mia vecchia linea, quella di chiedere alla Commissione europea di esercitare pressione su tutti Paesi membri affinché cessi del tutto l'immotivata decisione di non mettere a disposizione tutta la documentazione ufficiale".


"La creazione di un archivio pubblico delle Istituzioni europee, con documentazione di fonte ufficiale", ha concluso l'europarlamentare, "potrebbe essere la giusta sollecitazione per ottenere questa decisione. Certo che finché il materiale qualcuno se lo tiene ben nascosto...".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU