Bernadette in trasferta romana

Miracolo a Roma! 130 dipendenti ATAC guariscono contemporaneamente

Da anni impossibilitati a lavorare come autisti di bus e treni, a causa di problemi di salute, dopo la visita medica mandata dall'azienda, miracolosamente si risanano in gruppo

Fabio Montoli

La città Santa bacia i 160 dipendenti malati dell'Atac, l'azienda dei trasporti pubblici della Capitale che, a causa problemi di salute e "fisici", erano da anni impossibilitati a lavorare come conducenti o operai delle officine.

Un vero e proprio "miracolo", proprio nell'anno della santificazione di Madre Teresa di Calcutta. E, il miracolo, non si manifesta con luce abbagliante o con un angelo che scende dalla volta celeste, bensì per mano dei medici aziendali, mandati proprio dai vertici Atac, decisi di avviare una serie di controlli straordinari.

I 160 dipendenti malati, avevano dichiarato di avere problemi fisici gravi, tali da rendere impossibile lo svolgimento del lavoro sui bus o nelle officine, per questo l’azienda era stata costretta, nonostante l'assenza di requisiti professionali adeguati, a ricollocarli negli uffici, decisamente più confortevole rispetto al sedile di un bus o agli spazi angusti del treno.



Adesso, sparite le disabilità per i 130 miracolati, rimangono i guai. L'Atac, infatti, pare abbia creduto poco a queste guarigioni di massa. Anzi, a dirla tutta, ha sospettato una truffa ai danni dell'azienda stessa e dell’Inps, e per questo, la scorsa settimana è stato presentato un esposto alla Procura di Roma.

"Nemmeno a Lourdes succedono cose del genere", ci scherza sopra, un funzionario dell'ufficio del personale della municipalizzata romana ma, la verità, è che, i furbetti del quartierino, l'hanno fatta franca per anni, ancora una volta. Noi, nel frattempo, raccogliamo le prenotazioni per il nuovo pellegrinaggio all'Atac di Roma; sembra che le guarigioni non siano finite.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani
il candidato di centrodestra vola nei sondaggi

Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo
non la lasciano in pace neanche da morta

Trento, c'è Yara nel dossier del pedofilo


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU